Klopp, l’aneddoto sulla richiamata del Dortmund. “Pensavo fossero ubriachi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:10

Klopp Borussia Dortmund

Jurgen Klopp ha rivelato di essere stato richiamato dal Borussia Dortmund nel 2018, nonostante il suo contratto con il Liverpool fosse regolarmente attivo. L’aneddoto è stato raccontato all’interno della biografia di Hans-Joachim Watzke, amministratore delegato dei giallo-neri.

L’ad del club tedesco, decise di chiamare l’ex tecnico nell’estate del 2018, prima della firma di Lucien Favre, che sfiorato la conquista della Bundesliga proprio nel corso di quella stagione.

Klopp e la telefonata del Borussia Dortmund

Jurgen Klopp in persona, ha rivelato che non aver preso troppo seriamente la telefonata ricevuta: “A un certo punto mi squilla il telefono mentre sono in aereo e dall’altro capo c’era Aki. < Jurgen devi tornare qui >. Ho riso, pensavo scherzasse. < Siete stupidi, avete bevuto? Come vi è venuto in mente, ho ancora diversi anni di contratto al Liverpool>, risposi. Non so quanto fosse serio in quel momento, ma so che voleva che fossi propenso a rispondere”. 

Wazrke in merito all’aneddoto ha aggiunto: “Sapevo che avrebbe detto di no, ma se volevamo cambiare direzione al Borussia dovevo almeno chiedere a Klopp se ci fosse una possibilità. Non mi sarei perdonato di non provarci nemmeno”. 

Klopp non ha escluso le possibilità di un suo ritorno al Borussia in futuro: “Se dovesse servire un salvatore in un momento difficile, se il club avesse davvero bisogno del mio aiuto, perchè non dovrei tornare? Sarebbe bello anche solo averne la possibilità, ma non credo succederà”.  

Leggi anche -> Klopp e lo scudetto col Dortmund: “Dopo la sbornia mi svegliai in mezzo ai polli”