Siria, post pro Erdogan: il St. Pauli licenzia il giocatore turco Sahin

Cenk Sahin
Il giocatore turco Sahin

Il St Pauli ha licenziato un proprio giocatore: si tratta del centrocampista turco Cenk Sahin, che ha postato sui social un messaggio pro Erdogan, in appoggio all’attacco militare turco in Siria. Il club tedesco ha definito “incompatibile con i valori della società”, il commento del centrocampista tedesco, 25enne. Sahin è stato sospeso da tutte le attività della squadra, allenamenti sospesi. Il contratto del calciatore rimane in essere, ma ora è libero di trovarsi un’altra squadra nella prossima sessione del mercato di gennaio.

LEGGI ANCHE – Francia-Turchia: Demiral accenna saluto militare dopo gol, bufera sui social

Il St Pauli caccia il giocatore turco Sahin per un messaggio pro Erdogan

Questo il post di Sahin pubblicato su Instagram: “Siamo dalla parte dell’eroico esercito e dei soldati. Le nostre preghiere sono per voi”. Prima di prendere la decisione il St Pauli ha convocato il giocatore per discutere con lui di quanto accaduto. Poi è arrivata la decisione di sospendere il centrocampista. Il St Pauli milita nella seconda divisione tedesca. Sahin ha avuto un passato anche nel Borussia Dortmund.

LEGGI ANCHE – Emre Can: “Prego per la pace in Siria”;, lo juventino risponde alle accuse pro Turchia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *