Allegri al Manchester United. Le cifre e subito due colpi dalla Juventus

Allegri molto vicino al Manchester United
Allegri molto vicino al Manchester United (Getty Images)

Massimiliano Allegri, futuro in Inghilterra. Il tecnico toscano, una volta esonerato dalla Juventus alla fine della scorsa stagione, era stato chiaro: “Torno ad allenare subito solo se c’è un progetto convincente. Altrimenti sto fermo finché non arriva l’occasione giusta”. Le orecchie gli saranno fischiate in questi giorni. Dalle parti dell’Old Trafford non si fa che parlare di lui.

Il suo nome è il primo sul taccuino del Manchester United, che vorrebbe sostituire Solskjaer. L’attuale allenatore sta arrancando in campionato nel corso di queste prime otto partite e nel suo futuro potrebbe esserci l’esonero: proprio come è toccato l’anno scorso a Josè Mourinho, allontanato dal team poco prima di Natale.

Allegri e Manchester United più vicini: le cifre e prime indiscrezioni di mercato

Per uno strano scherzo del destino potrebbe ripetersi questo ‘miracolo nefasto’, quella degli inglesi, dunque, è una panchina che scotta ma Allegri non teme le sfide. Ci sarebbe già stato più d’un incontro fra le parti, stabilendo un ingaggio pari a 6 milioni e mezzo di euro, il tecnico toscano accetterebbe di buon grado ma ancora è presto per delineare uno scenario definitivo dal momento che anche il Tottenham è sull’ex Juventus. Mauricio Pochettino è in bilico e queste potrebbero essere ore decisive per la sua sorte, dunque un Allegri conteso è quello degli ultimi tempi. In attesa di accasarsi, ma con la pretendente ideale.

Secondo la stampa inglese, però, Allegri avrebbe già fatto sapere che, in caso di approdo ai Red Devils, vorrebbe con sé Emre Can e Mario Mandzukic (in uscita dalla Juventus). Inoltre Patrice Evra avrebbe già raggiunto un tacito accordo con l’ex allenatore bianconero per affiancarlo nel suo staff qualora il sodalizio con lo United dovesse concretizzarsi. Una mossa vincente che conquisterebbe di certo la piazza, vogliosa di tornare competitiva quanto prima.

Leggi anche –> Tottenham, Pochettino a rischio. In pole Max Allegri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *