Solskjaer non rimpiange Lukaku e Sanchez: “Giusto cederli, non volevo tenerli”

Solskjaer Inter

Quest’estate l’Inter ha cambiato il suo attacco, comprando Lukaku e Sanchez dal
Manchester United. Una doppia operazione voluta fortemente da Antonio Conte, che è
stato accontentato dalla società. Il belga è stato l’acquisto copertina dell’estate, il cileno
invece è arrivato più sottotraccia e in prestito secco. In ogni caso i Red Devils hanno
perso in colpo solo due pezzi importanti, non riuscendo a sostituirli. Una decisione che sta condizionando la stagione dello United, andato subito in crisi in Premier League.

Solskjaer: “Volevo liberarmi di Lukaku e Sanchez”

Il tecnico Ole Gunnar Solskjaer è già a rischio esonero ma, parlando ai microfoni di Sky Sports, non rimpiange le cessioni di Lukaku e Sanchez: “Alexis e Romelu sono validi realizzatori e buoni giocatori, ma abbiamo semplicemente preso quelle decisioni che erano quella giuste. Possiamo vederla solo in questo modo. Sappiamo che i risultati ottenuti non sono quelli che avremmo voluto, ma non avrei mai mantenuto quei giocatori”.

Secondo Solskjaer i due attaccanti erano fuori dal progetto, anche se profili di alto livello. La società inglese ha deciso di puntare su altri giocatori e gli stessi nerazzurri volevano lasciare l’Inghilterra. Oggi il bilancio pende a favore dell’Inter, anche se di poco, perché Lukaku è importante ma sta facendo fatica e Sanchez, operato l’altro giorno, rientrerà solo a gennaio.

Leggi anche – Inter, da Sanchez ko a Esposito col rebus Icardi: il punto sull’attacco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *