Juventus-Bologna, Sarri: “Disattenti nel finale. Il gol di Santander sarebbe stato fuorigioco”

Sarri Juventus Bologna

Maurizio Sarri, tecnico della Juventus, ha parlato ai microfoni di DAZN al termine della
partita contro il Bologna, vinta per 2-1. Una gara in equilibrio nel primo tempo, concluso
sul pareggio, e molto favorevole nella ripresa fino al brivido finale. Nei minuti di recupero
infatti, dopo il dubbio rigore di De Ligt, c’è stata una doppia occasione per Santander,
fermato solo dalla traversa e da un miracolo di Buffon.

Un finale che non è piaciuto a Maurizio Sarri, restato più tempo del solito nello spogliatoio a fine partita. Il tecnico bianconero si è confrontato con la squadra, che ha rischiato di farsi sfuggire i tre punti e non potrà ripetere questi errori. Ecco le sue parole: “La squadra ha fatto bene, ma non bisogna gestire i risultati perchè poi all’ultimo minuto può succedere questo. Le partite bisogna aggredirle e chiuderle prima”.

Juventus, Sarri: “Troppo superficiali, non dobbiamo gestire”

In ogni caso l’occasione di Santander, dopo la traversa, sarebbe stata in fuorigioco: “Il secondo tiro di Santander era fuorigioco, il VAR avrebbe annullato l’eventuale gol”. La Juventus però non può permettersi questi rischi: “La strada è quella giusta, dobbiamo lavorare su alcuni particolari. E’ stata una buona partita macchiata dagli errori finali, troppo superficiali e quasi di presunzione. Negli ultimi cinque minuti abbiamo gestito male il pallone e perso in modo banale”.

Infine Sarri ha parlato dell’incontro ravvicinato con Mihajlovic: “Ci siamo parlati da lontano perchè sono raffreddato e non vorrei essere un danno. Quando lo vedo mi emoziona e mi da grande gioia”.

Leggi anche – Juventus-Bologna 2-1, Cristiano Ronaldo e Pjanic decisivi. La traversa salva i bianconeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *