Parma, D’Aversa: “Rimpianti e soddisfazione. Lukaku? Dobbiamo fidarci del VAR”

D'Aversa post gara Inter
D’Aversa nel post gara con l’Inter (Getty Images)

Karamoh e Gervinho complicano la vita all’Inter. I nerazzurri si fermano ad un pareggio a San Siro, il merito è del Parma che ha messo in difficoltà l’Inter nei 90 minuti di gara. Al gol d’apertura nerazzurro, risponde Karamoh, ex di turno. Il resto lo fa Gervinho, la rimonta sembra completata e i tre punti vicino. L’illusione del successo però la spegne Lukaku, trovando il definitivo 2-2, e il VAR. Punto d’oro per D’Aversa a fronte anche di una prestazione convincente. Il commento del tecnico gialloblù:

Dopo la partita ha incrociato Conte?

“Non ci siamo visti. Rientrato subito lui perchè quando non vince lo accusa, ma è anche la sua forza. Ripartire dalle sconfitte”.

Che partita è stata?

“Penso che i primi 25 minuti abbiamo fatto meglio noi. Abbiamo concesso poco. Soddisfazione a metà: eravamo in vantaggio e potevamo portarla a casa, ma se consideriamo l’avversario e le assenze, la stanchezza, è un punto d’oro. C’è soddisfazione per quello. Potevamo vincere, ma va bene così”.

Inter-Parma, D’Aversa: “Gol di Lukaku? Se c’è la tecnologia e ha detto che è buono, dobbiamo fidarci”

Meglio quest’anno pareggiando con l’Inter che l’anno scorso vincendo?

“Sicuramente sotto l’aspetto del gioco siamo migliorati dall’anno scorso, nel secondo tempo venuti fuori loro, ma i miei ragazzi stanno interpretando un buon calcio. Oggi sono stati bravi e si è visto. Anche nelle verticali con gli attaccanti. Tenuto botta su aspetti difficoltosi. Ci siamo confrontati con Guida sul gol dell’Inter 2-2, ma se la tecnologia ha detto che è buono dobbiamo fidarci. Se non abbiamo portato il risultato a casa, forse, abbiamo sbagliato qualcosa. L’anno scorso con la tecnologia abbiamo pagato noi, ma non voglio parlarne”.

13 punti come lo scorso anno ma siete cresciuti in spessore e qualità…

“Sì è anche vero che questa squadra in tre anni è passata dalla D alla A. Si sta facendo qualcosa di straordinario. Se si pensa al campo sta ai giocatori dimostrare la caratura, merito è degli allenamenti settimanali. Il gioco migliora di volta in volta, ma questo lo lascio giudicare anche a voi che guardate”.

Leggi anche –> Serie A, highlights Inter-Parma: video gol e sintesi del match

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *