Inter-Parma 2-2, Karamoh e Gervinho fermano i nerazzurri: la Juve resta al comando

LIVE Inter-Parma, risultato in diretta tempo reale

Serie A, Inter-Parma 2-2. Allo stadio Giuseppe Meazza i nerazzurri vengono fermati a sorpresa dal Parma. La squadra di Antonio Conte ha perso l’occasione per scavalcare la Juventus al primo posto. Dopo il vantaggio iniziale firmato da Candreva, l’Inter è stata rimontata dai gol di Karamoh e Gervinho. Nella ripresa, poi, i nerazzurri hanno trovato il gol del definivo 2-2 con Lukaku.

Il primo tempo è stato molto intenso. Al 10’ il Parma ha avuto la prima occasione con Dermaku: la conclusione del difensore gialloblu è stata respinta da un ottimo intervento di Handanovic. La risposta dell’Inter non si è fatta attendere. Al 13’, infatti, Gagliardini ha impegnato Sepe con un bel tiro sul primo palo. Al 23’ i nerazzurri sono passati in vantaggio grazie a Candreva: sugli sviluppi di un corner, l’esterno nerazzurro ha raccolto una palla vagante al limite dell’area e ha calciato. Dopo le deviazioni di Kulusevski e Demarku, la palla è finita in fondo al sacco. Il Parma non si è lasciato intimorire e al 26’ ha subito rimesso le cose a posto con il gol dell’ex Karamoh. Il francese ha sfruttato un errore in disimpegno di Brozovic e con un bellissimo destro dal limite ha freddato Handanovic. Al 31’, poi, i gialloblu hanno completato la rimonta con Gervinho.

Nella ripresa l’Inter è partita forte e al 55′ ha trovato la rete del pareggio con Lukaku. Un gol molto contestato per la posizione di partenza di Candreva (autore dell’assist). In seguito i nerazzurri hanno provato a portare a casa i tre punti, ma non c’è stato nulla da fare. Occasione sprecata, dunque, per la squadra di Conte. In caso di successo, infatti, l’Inter avrebbe scavalcato la Juventus, tornando al comando della classifica. Pareggio positivo, invece, per il Parma che grazie a questo punto aggancia momentaneamente la Roma al sesto posto.

Leggi anche -> Serie A, highlights Inter-Parma: video gol e sintesi del match

Inter-Parma 2-2 (Candreva 23′, Karamoh 26′, Gervinho 30′, Lukaku 55′)

Inter-Parma 2-2, il racconto del match

90+7′ finisce il match: Inter-Parma 2-2

90+7′- occasione sprecata dall’Inter: cross dalla destra di Candreva per Esposito, il colpo di testa del numero 30 è terminato alto

90+6′- calcio d’angolo per l’Inter: nessun pericolo per la difesa gialloblu

90+5′- contropiede sfumato per il Parma: la conclusione di Kulusevski non ha creato nessun problema ad Handanovic

90+4′- cross dalla destra di Brozovic: palla direttamente tra le mani di Sepe

90+3′- Inter vicina al vantaggio: sugli sviluppi del corner, la conclusione al volo di Esposito è terminata di un nonnulla a lato del palo destro

90+2′- calcio di punizione per l’Inter all’altezza del vertice sinistro dell’area di rigore: sugli sviluppi, la conclusione di Brozovic è stata deviata in corner da Dermaku

90′- ci saranno 7′ di recupero

90′- cartellino giallo per Darmian

89′- occasione Inter: sugli sviluppi del corner, Lukaku non è riuscito a deviare in rete il colpo di testa di De Vrij

89′- calcio d’angolo per l’Inter: sugli sviluppi, la palla è temrinata sui piedi di Candreva, la conclusione dell’esterno è stata deviata ancora in corner

88′- cartellino giallo per Sepe: scintille con Politano

86′- calcio di punizione per l’Inter dal limite dell’area: la conclusione di Politano è stata respinta dalla barriera. Sulla ribattuta, l’esterno nerazzurro ci ha riprovato, ma la sua conclusione è terminata di qualche metro alla sinistra di Sepe

84′- sostituzione anche per il Parma: fuori Gervinho, dentro Barillà

84′- cambio per l’Inter: dentro Politano, fuori Gagliardini

82′- calcio di punizione per i gialloblu dai 25 metri: palla messa fuori da De Vrij

81′- cartellino giallo per Esposito

80′- punizione per il Parma sulla destra: la torre di Kucka è stata allontanata dalla difesa avversaria

78′- Inter in pressing: Lukaku ha tentato una conclusione dal limite, palla direttamente tra le mani di Sepe

76′- occasione Inter: Candreva si è portato la palla sul sinistro e ha calciato, la palla ha sorvolato la traversa

74′- tiro dalla bandierina per il Parma: palla messa fuori dalla difesa avversaria

73′- sostituzione per l’Inter: dentro Esposito, fuori Lautaro Martinez

72′- Inter insidiosa: Lukaku addomestica il pallone e serve Lautaro al limite, il tiro dell’argentino è finito di poco oltre la traversa

71′- cambio per il Parma: fuori Karamoh, dentro Sprocati

70′- ancora Parma in avanti: Karamoh ha provato una conclusione indirizzata alla destra di Handanovic, ma il portiere sloveno si è disteso bene e ha bloccato

69′- conclusione dalla distanza di Hernani, palla altissima sopra la traversa

68′- dopo D’Aversa ammonito anche Conte

66′- sostituzione anche per il Parma: Pezzella prende il posto di Gagliolo

65′- cambio per l’Inter: fuori Godin, dentro De Vrij

63′- occasione Parma: Karamoh ha servito Gervinho in area, l’ivoriano si è girato con rapidità e ha calciato, Handanovic si è disteso bene e ha bloccato

63′- Biraghi giù in area di rigore dopo il contatto con Darmian: l’arbitro ha fatto proseguire il gioco

59′- ottima percussione centrale di Brozovic: il croato dopo aver saltato un avversario ha calciato, ma la palla è stata intercettata da Iacoponi

56′- calcio d’angolo per l’Inter: palla messa fuori dalla difesa avversaria

55′- GOOOL! Dopo il check del VAR, il direttore di gara ha assegnato il gol ai nerazzurri. L’Inter, dunque, pareggia con Lukaku

53′- Silent Check del Var in corso

51′- Gol annullato all’Inter! Cross dalla destra di Candreva per Lukaku, dopo l’uscita a vuoto di Sepe, l’attaccante belga ha insaccato la palla in rete da due passi. L’arbitro però ha annullato la rete nerazzurra per un presunto fuorigioco di Candreva

50′- Inter pericolosa: Skriniar ha tentato la botta da fuori, palla troppo centrale. Sepe ha bloccato senza problemi

49′- tiro dalla bandiera per i nerazzurri: il cross di Brozovic è risultato impreciso

48′- Inter in pressing, Parma tutto chiuso nella propria trequarti

46′- inizia il secondo tempo

Inter-Parma 1-2. Il primo tempo si è concluso con i gialloblu avanti nel punteggio. Dopo la rete di Candreva, la squadra di D’Aversa ha ribaltato il risultato con Karamoh e Gervinho.

45′- l’arbitro fischia la fine del primo tempo: Inter-Parma 1-2

44′- cartellino giallo per Candreva

43′- occasione Inter: cross dalla destra di Candreva per Lautaro Martinez, il colpo di testa del ‘Toro’ è terminato a lato di un nonnulla

40′- Lautaro Martinez è andato giù in area di rigore dopo il contrasto con Iacoponi, l’arbitro ha lascito proseguire il gioco

40′- l’Inter continua a manovrare alla ricerca del varco giusto

36′- calcio d’angolo per i nerazzurri: il traversone di Biraghi è stato allontanato dal colpo di testa di Kucka

34′- calcio di punizione per l’Inter sulla sinistra: il cross di Brozovic è stato messo fuori da Sepe

31′- GOOOL! Il Parma passa in vantaggio con Gervinho. Ancora una volta tutto è nato da un errore di Brozovic: il croato si è fatto soffiare palla da Karamoh che, giunto al limite, ha servito il liberissimo Gervinho. L’ivoriano, indisturbato, ha insaccato la sfera all’angolino basso di sinistra

29′- ancora Parma in avanti: Kulusevski ha servito Gervinho sulla sinistra, l’ivoriano si è portato la palla sul destro e ha calciato. Palla lontanissima dalla porta nerazzurra

26′- GOOOL! Il Parma pareggia con Karamoh. Dopo ever recuperato palla sulla trequarti, l’esterno gialloblu si è accentrato e ha lasciato partire una bella conclusione indirizzata alla destra di Handanovic. Il portiere sloveno non ha potuto nulla

23′- GOOOL! L’Inter sblocca il match con Candreva. Sugli sviluppi del corner, la palla è terminata sui piedi di Candreva che, dal limite, ha calciato. Dopo la doppia deviazione di Kulusevski e Demaku, la sfera è terminata alle spalle di Sepe

23′- calcio d’angolo per l’Inter:

21′- Kucka ha tentato la fortuna con una conclusione dalla distanza, palla lontanissima dalla porta difesa da Handanovic

17′- Inter in avanti: Lukaku ha servito Lautaro al limite, il Toro, dopo aver controllato la sfera, ha lasciato partire un tiro insidioso respinto da Iacoponi

16′- Parma in avanti: cross dalla destra di Kucka per Kulusevski, la deviazione dell’attaccalite gialloblu è terminata di qualche metro alla destra di Handanovic

15′- cartellino giallo per Barella

13′- Inter pericolosa: Lautaro Martinez ha servito Gagliardini in area, la conclusione del centrocampista nerazzurro sul primo palo è stata deviata in corner da un ottimo intervento di Sepe

10′- Parma vicino al vantaggio: sugli sviluppi del corner, la palla è terminata sui piedi Dermaku che, senza pensarci due volte, ha lasciato partire un tiro potente, Handanovic, però, non è lasciato sorprende e ha respinto

10′- altro tiro dalla bandierina per i gialloblu:

8′- occasione per il Parma: sugli sviluppi del calcio d’angolo, Kucka non è riuscito a deviare in rete il colpo di testa di Karamoh

8′- primo corner per il Parma:

6′- ritmi bassi n questi primi minuti di gioco

3′- calcio d’angolo per l’Inter: il cross di Biraghi è risultato troppo corto

1′- È iniziata Inter-Parma

17:58- Inter e Parma fanno il loro ingresso in campo

17:46- Marotta a Sky Sport: “Occasione contro sorpasso? Non dobbiamo guardare la classifica, il risultato di Lecce non ha condizionato il pre-gara. Esposito? C’è la soddisfazione di evidenziare il nostro settore giovanile, per aver portato alla ribalta giocatori interessanti. Il suo cammino è stato difficile. Ha tanto da imparare, ma dalla sua ha una grande capacità di apprendimento. Con Conte sta migliorando tanto.

Nella Juve la squadra era strutturata su un’anima di giocatori italiani, lo stesso lo farai con l’Inter? È molto importante, lo zoccolo duro degli italiani è importante per il campionato e in prospettiva europea. Il made in Italy è di grande valore, sia nell’ambito degli allenatori, che dei calciatori può offrire tanto, vogliamo portare avanti questo discorso. La cosa migliore è di partecipare da protagonisti e vincere con un mix di italiani e stranieri, visto che siamo in Italia e siamo italiani sarebbe bello essere protagonisti con giocatori italiani”. 

17:00- Formazione ufficiale Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Godin, Bastoni; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Barella, Biraghi; Lukaku, Lautaro.

17:00- Formaizone ufficiale Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Dermaku, Gagliolo; Kucka, Scozzarella, Hernani; Karamoh, Kulusevski, Gervinho.

Allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, questa sera alle ore 18:00, l’Inter di Antonio Conte ospiterà il Parma, match valevole per la 9^ giornata di Serie A. Al momento i nerazzurri sono secondi a -1 dalla Juventus. I ducali, invece, occupano l’ottava posizione a quota 12. L’Inter è tornata. Dopo le due sconfitte consecutive subite contro Barcellona e Juventus, la squadra di Antonio Conte ha rialzato la testa, vincendo sia contro il Sassuolo, sia contro il Borussia Dortmund. Quest’ultimo successo, in particolare, è stato fondamentale per l’Inter. In caso di pareggio o, ancora peggio, di sconfitta, infatti, i nerazzurri avrebbero rischiato di compromettere il cammino europeo.

Anche il Parma arriva a questa sfida con i morale alto. Nelle ultime quattro partite, la formazione allenata da D’Aversa ha fatto registrare tre vittorie e una sconfitta. I gialloblu, così come l’Inter, non hanno ancora pareggiato in questo campionato. In trasferta, però, il Parma ha mostrato qualche difficoltà. Finora, infatti, i ducali hanno conquistato un solo successo, perdendo sia contro la Lazio, che contro la Spal. Nelle ultime due trasferte, poi, gli emiliani sono rimasti anche a secco di gol (è la prima volta da quando il Parma è tornato in Serie A). Per D’Aversa si prospetta una partita non semplice. Il tecnico gialloblu, infatti, dovrà fare i conti con le assenze di: Grassi, Bruno Alves, Inglese e Cornelius (quest’ultimo autore di una tripletta nell’ultimo match di campionato contro il Genoa).

Inter-Parma i precedenti: Parma imbattuto negli ultimi 3 incontri al ‘Meazza’

Sono 50 i precedenti tra Inter e Parma. Il bilancio è di poco favorevole ai nerazzurri che conducono con 20 vittorie, contro le 16 dei ducali (14 i pareggi). Al ‘Meazza’, invece, le due compagini si sono affrontate 25 volte. L’Inter comanda con 15 successi, 8 pareggi e 2 sconfitte. Negli ultimi tre precedenti giocatisi al ‘Meazza’, i nerazzurri non hanno mai vinto (2N,1P).

Leggi anche -> Inter, Conte: “Juventus? Non guardo gli altri. Fondamentale avere italiani in squadra”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *