Inter, Esposito blindato: è pronto il rinnovo di contratto

Esposito Inter

Ieri sera a San Siro si è accesa una stella, quella di Sebastiano Esposito. Il baby attaccante dell’Inter ha fatto il suo debutto in Champions a soli 17 anni, prima di farlo in campionato. Una serata magica che non dimenticherà in fretta, sperando sia solo l’inizio di una grande carriera.

Il classe 2002 è entrato subito nel cuore dei tifosi, che sono rimasti colpiti dal suo ingresso in campo. Esposito infatti, giocando mezz’ora, si è fatto notare per un rigore procurato (poi sbagliato da Lautaro) e altre giocate di qualità. Una personalità e forza fisica fuori dal comune, già intraviste da Antonio Conte, che non l’ha mandato ai Mondiali Under 17 e ha convinto la società a blindarlo.

Inter, Esposito da record: debutto in Champions e adesso il rinnovo

Il nome di Sebastiano Esposito è ormai sulla bocca di tutti. L’esordio in Champions con la maglia dell’Inter ha richiamato precedenti italiani, come quello di Zaniolo (l’anno scorso al Bernabeu) e De Rossi nel 2001 con la Roma. All’estero i paragoni più illustri sono quelli di Cristiano Ronaldo, ai tempi dello Sporting Lisbona, e Foden, pupillo di Guardiola, che hanno debuttato in Europa prima di giocare in campionato.

Tutti giovani molto speciali come Esposito che ha scritto il primo capitolo di una lunga storia con l’Inter. Come riporta Calciomercato.it, Beppe Marotta discuterà a breve il suo rinnovo di contratto, attualmente in scadenza nel 2022. Nell’incontro con l’entourage del baby predestinato si prolungherà la durata dell’accordo con termini diversi. Il ragazzo infatti è incedibile e nelle prossime partite potrà dimostrare ancora il suo valore.

Leggi anche – Capello consiglia Esposito: “Non fare come Zaniolo”. La madre interviene su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *