Milan-Lazio, Inzaghi: “Dobbiamo fare sempre meglio. Io? Mai sentito in discussione”

Inzaghi conferenza stampa Fiorentina-Lazio
Inzaghi nel post gara contro il Milan (Getty Images)

La Lazio torna a vincere a San Siro in campionato contro il Milan, l’ultima volta è accaduto 30 anni fa. Inzaghi, grazie a Immobile e Correa, trova tre punti importanti contro i rossoneri volitivi fino alla fine. Sigillo utile anche per la classifica, ora è possibile guardare avanti con serenità. Il commento del tecnico biancoceleste nel post gara:

Se una crisi c’era stata, ora è risolta?

“Sì, abbiamo vinto meritatamente dopo una buona gara. Il Milan ha giocato bene, ma di fronte aveva una grande Lazio. Le prestazioni c’erano, mancavano i risultati e sono arrivati”.

La classifica la guarda ora?

“La classifica si è accorciata, ma parlarne adesso è prematuro. Serve avere continuità di risultati, ci impegneremo per questo”.

L’unico difetto è che concedete un po’ troppo…

“Dobbiamo lavorare per togliere qualche disattenzione in fase difensiva. In occasione del gol stasera anche un po’ di sfortuna. Dietro dobbiamo compattarci meglio in base a tempi ed esigenze. Soprattutto sulle palle preventive”.

Milan-Lazio, Inzaghi: “Prematuro parlare di classifica adesso, non era facile vincere oggi”

Con il morale vi sentite a posto?

“Credo che dobbiamo partire dal presupposto che quando comandiamo la partita 9 volte su dieci la vinciamo sempre. Certo bisogna migliorare nel corso delle gare, ma con avversari come il Milan non è mai semplice. Tenere certi ritmi era pretenzioso dopo aver giocato anche giovedì”.

Era molto importante vincere oggi? Ha sfatato il tabù San Siro

“Sono d’accordo, era importante per il morale. Venire a San Siro per rispettare il Milan, reagire al pareggio non era facile, ma volevamo spezzare questo tabù in campionato dopo aver vinto a San Siro in Coppa Italia. Ci abbiamo creduto”.

Luis Alberto come l’ha visto?

Luis Alberto si merita la Nazionale, sta correndo tantissimo. Ha fatto tre partite ad alti livelli, lavora duro e sente fiducia mia e del mio staff. Due anni e mezzo che è ad un livello impressionante”.

Si è mai sentito in discussione nei momenti di crisi?

“In discussione mai, la società è sempre stata con me. Ho fatto una scelta a giugno perchè non ho voluto lasciare questo gruppo. Il collettivo si può migliorare ancora dopo aver vinto una Supercoppa e una Coppa Italia, possiamo e dobbiamo farlo sempre”.

Leggi anche –> Serie A, highlights Milan-Lazio: gol e sintesi partita – VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *