Balotelli, Gravina lo vuole in Nazionale: “Messaggio contro i razzisti”

Gravina vuole Balotelli in Nazionale

Gabriele Gravina, presidente della Figc, ha parlato del caso Balotelli al termine del Consiglio federale. Lo spiacevole episodio capitato durante la partita tra Verona e Brescia ha fatto scatenare un effetto domino, che ha portato all’allontanamento del capo ultras Luca Castellini dallo stadio Bentegodi fino al 2030 e alla chiusura della curva per un turno di campionato.

Nonostante il Sindaco del Comune di Verona ha pensato di denunciare lo stesso calciatore per aver, secondo lui, diffamato la città, gran parte dell’opinione pubblica si è schierata dalla parte di Super Mario, compreso lo stesso Gravina.

Balotelli in Nazionale, il desiderio di Gabriele Gravina
Balotelli in Nazionale, il desiderio di Gabriele Gravina

Balotelli in Nazionale, la speranza di Gravina

Il presidente della Figc ha espresso la sua opinione in merito a una possibile chiamata in Nazionale per Mario Balotelli, da parte del commissario tecnico Roberto Mancini: “Mi auguro ci sia in tempi rapidi una sua partecipazione attiva nel gruppo della nazionale, sarebbe un messaggio straordinario verso il mondo che pensa di scoraggiare l’avversario facendo espressioni di quel tipo”. 

Poi ha concluso: “Mario, insieme a tutti i suoi compagni, sarebbe un’immagine molto bella. Non ho mai discusso su quelle che sono le scelte di Mancini perchè non ne ho le capacità e ne il potere di farlo, lui sa benissimo quello che deve fare e vista la sua sensibilità farà tutte le considerazioni del caso”. 

Leggi anche -> Armando Spataro, ESCLUSIVA: “Reazione equilibrata di Balotelli. Razzismo? Bisogna intervenire con decisione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *