Balotelli può tornare in Nazionale ma il razzismo non c’entra

Balotelli furioso dopo Brescia-Juve
Nazionale, Balotelli può tornare ma il razzismo non c’entra

La prossima (e ultima per il 2019) sosta per le nazionali incombe. Dopo il prossimo turno di campionato, valido per la 12esima giornata di campionato, torneranno in campo le nazionali per altre due partite della fase di qualificazione agli Europei del 2020. Già domenica sera i calciatori convocati si aggregheranno alle varie rappresentative.

Balotelli può tornare in Nazionale, ma il razzismo non c’entra

Il ct della Nazionale italiana, Roberto Mancini, non ha ancora diramato la sua lista: in essa potrebbe esserci una novità. Secondo La Gazzetta dello Sport si tratta del ritorno di Mario Balotelli, che potrebbe tornare tra i convocati dopo due anni. L’intenzione del commissario tecnico e di mettere alla prova l’attaccante del Brescia, dopo un inizio di stagione tutto sommato positivo. Non si tratterebbe – precisa il quotidiano – di una scelta simbolica legata al caso di razzismo di Verona, ma di una convocazione con motivazioni puramente tecniche. Di certo, in ogni caso, un ritorno in Nazionale sarebbe anche un segnale dopo tutte le polemiche di questi giorni.

Balotelli, follia ultras. Il capo tifosi del Verona accusa: “Non è del tutto italiano”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *