Napoli senza pace: ladri a casa di Allan, uno dei “ribelli”

Napoli senza pace: ladri a casa di Allan, uno dei "ribelli"
Napoli senza pace: ladri a casa di Allan, uno dei “ribelli”

Ancora caos intorno al Napoli. Dopo l’ammutinamento di martedì sera e la ribellione al ritiro, dopo le proteste furiose dei tifosi contro la squadra, nel giorno della sfida col Genoa si registra un altro episodio inquietante.

Ladri nella villa di Allan con tutta la famiglia in casa

Il centrocampista azzurro Marques Allan ha sporto denuncia ai carabinieri per aver subito un furto all’interno della propria villa di Pozzuoli, mentre lui e la sua famiglia erano all’interno dell’abitazione. Il calciatore, che era al piano superiore con moglie e figli, non si è accorto di nulla, ma ladri hanno fatto irruzione in casa rubando via oggetti preziosi. Non si conosce, tuttavia, l’entità del bottino, che è da quantificare. Lo spiacevole episodio non si lega a quanto sta accadendo in questi giorni, ma Allan è uno dei “fomentatori” della ribellione dei calciatori. Si è parlato di una lite col vice presidente del Napoli, Edo De Laurentiis, alla quale sono seguite le scuse del calciatore al dirigente. Allan è attualmente infortunato e questa sera non sarà in campo al San Paolo.

Leggi anche – Napoli, Allan si scusa dopo la lite con il figlio di De Laurentiis