Convocati nazionali, novembre 2019: Cristiano Ronaldo e gli altri di Serie A

Ronaldo Portogallo
Convocati nazionali, novembre 2019: Cristiano Ronaldo e gli altri di Serie A

Dopo un concentrato ciclo di partite, il campionato lascia spazio alla pausa nazionali. Due settimane d’ansia per le maggiori squadre che perdono i migliori giocatori, con la speranza che ritornino sani e salvi. Gli impegni con la Nazionale ormai, nel mezzo della stagione, sono diventati un incubo per i club d’appartenenza, spaventati dal pericolo infortuni. Non è esclusa la Serie A che, a parte le piccole realtà, rischia di ricevere brutte notizie. Nella scorsa sosta è toccato a Inter e Atalanta, che hanno perso rispettivamente Sanchez e Zapata, addirittura nella stessa amichevole. Questi sono stati gli infortuni più gravi, ma la lista è stata lunga e comprendeva altri giocatori.

In questa pausa si spera che nessuno si faccia male o comunque non da stare fuori a lungo. Il rischio però è sempre dietro l’angolo, lo sa bene la Juventus. I campioni d’Italia stanno vivendo un caso delicato con Cristiano Ronaldo che, nonostante le precarie condizioni, giocherà col Portogallo. La stella bianconera, infastidito dalla sostituzione col Milan, stringerà i denti e scenderà in campo con Lituania e Lussemburgo per strappare il pass a Euro 2020. Il girone infatti è ancora in bilico, le partite sono decisive e CR7 non potrà mancare. Attenzione anche alla situazione Ramsey, non a posto fisicamente, ma chiamato dal Galles per le ultime partite con Azerbaijan e Ungheria. Poi ci sono i giocatori costretti a lunghi viaggi e in campo dall’altra parte dell’oceano, come i tre terzini Cuadrado, Danilo e Alex Sandro.

Dzeko Roma
Edin Dzeko non si riposa, giocherà anche con la Bosnia

Kolarov e Dzeko non si fermano, l’Argentina spreme Lautaro

Da questa minaccia non è esclusa l’Inter, la grande rivale per lo scudetto e già in emergenza secondo Antonio Conte. Per esempio i nerazzurri saranno costretti a lavorare senza la coppia d’attacco Lautaro-Lukaku, impegnati negli stessi giorni. L’argentino partirà titolare con Brasile e Uruguay, due amichevoli non qualunque; il belga invece giocherà con la Russia e con molta probabilità salterà il Cipro. La squadra più preoccupata forse è la Roma, reduce da un lungo tour de force che per alcuni continuerà in Nazionale. Due insostituibili come Kolarov e Dzeko, arrivati provati a fine ciclo, giocheranno da capitani anche con Serbia e Bosnia. Occhio anche a Under, appena rientrato dal secondo infortunio, in entrambi i casi arrivati proprio con la Turchia.

Infine chiudiamo con Milan e Napoli, le grandi deluse del campionato, che alla ripresa si sfideranno a San Siro in una partita da brividi. I rossoneri più a rischio sono gli attaccanti, tutti convocati tranne Suso, mentre gli azzurri sono stati fortunati con Manolas, Allan e Lozano che resteranno a casa. Nessun riposo invece per Koulibaly e il tridente Insigne, Mertens e Milik, attesi settimana prossima. Insomma la Serie A si prende una pausa, ma non vale per tutti.

Leggi anche – Cristiano Ronaldo, “figlio di putt…” fantozziano e sostituzione. CR7 via social: “Partita difficile, vittoria importante”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *