Gabigol: “Inter? Mi serviva continuità. Ora posso segnare ovunque”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:29
Gabigol torna a parlare dell'Inter
Gabigol torna a parlare dell’Inter

Gabigol sta vivendo uno splendido periodo con il Flamengo. Dopo aver realizzato 29 gol e 10 assist in 37 partite, l’attaccante brasiliano ha conquistato la finale di Copa Libertadores contro il River Plate, prevista per sabato 23 novembre.

Proprio in occasione della sfida più importante dell’anno per il calcio sudamericano, Gabriel Barbosa, ha concesso un’intervista al quotidiano spagnolo As, parlando del suo passato all’Inter e delle prospettive per il futuro.

Gabigol parla di Inter e del futuro

Gabigol è attualmente di proprietà dell’Inter e, a partire dal prossimo 1 gennaio, rientrerà nella rosa nerazzurra a tutti gli effetti. L’attaccante brasiliano, però, in Italia non ha lasciato il segno e proprio in merito alla sua esperienza in nerazzurro ha dichiarato: “Ho imparato tante cose nel mio periodo in Italia, anche se ho avuto poche opportunità. Sono arrivato con grandi motivazioni per mostrare il mio miglior calcio, mi sono sempre dato da fare in allenamento e ho cercato di imparare la filosofia di ogni allenatore in un ambiente nuovo per me. Forse con un po’ di continuità il risultato sarebbe stato diverso. Ho sempre rispettato le decisioni degli allenatori, anche se sapevo che avrei potuto giocare con maggior frequenza“.

Sul suo futuro ha poi concluso: “Se ho bisogno di una sfida superiore? Il Brasilerao è uno dei campionati più combattuti al mondo. Essere il capocannoniere dell’ultima stagione è stato molto importante nella mia carriera e spero di riuscirci di nuovo. E’ il risultato del lavoro e dimostra la mia evoluzione. Mi sento pronto per segnare in Brasile, Inghilterra, Germania, Spagna… ovunque! Preferenza per la Spagna? E’ un campionato che mi piace, lo seguo, è uno stile di calcio che ammiro perchè è rapido e di alto livello tecnico”. 

Leggi anche -> Flamengo, Gabigol da record: raggiunge Zico. L’Inter alza il prezzo