Atalanta-Juventus, Gasperini scherza: “Ronaldo out? Magari ce lo prestano”

Gasperini Atalanta
Atalanta-Juventus, Gasperini scherza: “Ronaldo out? Magari ce lo prestano”

Dopo due settimane di pausa, il campionato è pronto a ripartire. La 13a giornata di Serie A sarà aperta dall’affascinante sfida tra Atalanta e Juventus, che non potrà contare su Cristiano Ronaldo. Il fenomeno portoghese, come ha spiegato Sarri, non ci sarà al 99% e Gasperini in conferenza stampa ci ha scherzato sopra: “Magari ce lo prestano a noi”.

Una battuta sull’assenza di CR7, che sicuramente farà piacere alla Dea anche se le alternative non mancano (titolari Higuain-Dybala): “Sarri dove cade, cade bene. Questa partita a livello tecnico è come quella col City: incontreremo le stesse difficoltà”, ha dichiarato il tecnico bergamasco.

Atalanta, Gasperini: “Muriel e Zapata non sono al massimo, oggi vedremo”

Alla Juventus mancherà anche Ronaldo, ma l’Atalanta non è messa meglio con le squalifiche di Ilicic e Malinovskyi, oltre agli acciaccati Muriel e Zapata che si giocano una maglia da titolare: “Anche le nostre assenze sono pesanti. In attacco abbiamo ancora dubbi, il più grande è Muriel-Zapata. L’allenamento di oggi sarà decisivo: ieri Muriel non l’ho visto bene, deve recuperare dal lungo viaggio e dal piccolo affaticamento. Zapata invece ha fatto un buon lavoro, ma c’è anche qualche timore. Deve essere convinto di giocare e allora sarà convocato, altrimenti resterà fuori”.

Il rischio per l’Atalanta è pensare già alla sfida decisiva di Champions contro la Dinamo Zagabria: “Non abbiamo tempo di pensare, quella sarà una partita da dentro o fuori. La testa è rivolta alla Juventus, dove speravo di arrivare con più certezze in attacco”

Nelle ultime stagioni però, in particolare a Bergamo, la squadra di Gasperini ha sempre messo in difficoltà i campioni d’Italia: “Oggi Juventus, Inter e Napoli sono superiori. Siamo cresciuti in senso assoluto, ma i numeri e la diversità tecnica sono evidenti. Ogni anno il loro divario aumenta, se no rischiamo di essere presuntuosi. In ogni caso ci teniamo a fare bella figura, serve la massima concentrazione e non troppo entusiasmo. Nelle ultime partite abbiamo perso qualche punto, giocando in dieci e con infortunati. Domani per fare bella figura, dovremo superarci”.

Leggi anche – Serie A, arbitri 13.a giornata: Atalanta-Juventus a Rocchi. Orsato per Milan-Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *