Zaniolo ammonizione sospetta per l’Inter. Fonseca nega tutto.

Zaniolo Roma
Zaniolo ammonizione sospetta per l’Inter. Fonseca nega tutto.

Nicolò Zaniolo finisce ancora al centro di polemiche. Questa volta il gioiello della Roma è contestato per un’ammonizione alquanto discutibile contro il Brescia. Il classe ’99 infatti ha preso il cartellino giallo per aver ritardato l’uscita dal campo all’80esimo minuto, quando ha lasciato il posto a Perotti. Sul risultato di 3-0 a favore dei giallorossi non era necessario perdere tempo, ma la spiegazione può essere un altra. Zaniolo infatti era diffidato e con questo giallo salterà la prossima trasferta a Verona, tornando disponibile per il big match della 15a. giornata con l’Inter.

Roma: Zaniolo squalificato a Verona, ci sarà con l’Inter

I più maliziosi pensano sia stata un’ammonizione studiata apposta per non rischiare l’Inter. In effetti la dinamica è molto strana, perché Zaniolo ritarda la sostituzione per cercare Romulo e rispondere alle sue precedenti provocazioni. A quel punto l’arbitro Di Bello non ha potuto che estrarre il cartellino giallo al fantasista della Roma, a cui è scattata l’automatica squalifica.

A fine partita non è stato possibile chiedere spiegazioni al giocatore, che non era indicato per le interviste. La domanda però è stata girata indirettamente a Paulo Fonseca che ha negato un’azione premeditata in conferenza stampa: “Non avevo neanche visto il giallo, non è vero che ci siamo messi d’accordo per prendere il cartellino. Per noi la partita più importante è sempre la prossima”.

Leggi anche – Serie A, risultati 24 novembre: Roma domina il Brescia, Fiorentina ko a Verona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *