Kantè, il retroscena dell’Equipe: minacciato di morte dal suo ex agente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:46
Kantè minacciato di morte dall'ex agente
Kanté minacciato di morte dall’ex agente

Una diatriba che poteva trasformarsi in tragedia. Protagonista della vicenda è N’Golo Kanté. Centrocampista, vero e proprio jolly dei Blues, che quando è arrivato al Chelsea dal Leicester si è ritrovato in mezzo a due fuochi: passato e presente non erano rappresentati soltanto dai due club, a contendersi il giovane ci si sono messi pure gli agenti. Infatti Kanté, conseguentemente al trasferimento dalle parti di Stamford Bridge, ha deciso anche di affidare la sua procura a qualcun altro: tale Abdelkarim Douis.

Kantè minacciato di morte: la follia del suo ex agente finisce sui giornali

La scelta ha fatto infuriare Nouari Khiari che, fino all’approdo ai Blues, aveva sempre gestito le sorti professionali del campione. Questo malcontento è sfociato in tentativi di estorsione e truffa ai danni dello stesso Kanté e del suo nuovo manager. È stata, a tal proposito, intrapresa una battaglia legale (perchè non sarebbero bastati i 150.000 euro offerti dal giocatore all’uomo per levare le tende) che avrebbe visto – nell’ultimo confronto fra le parti – Khiari minacciare di morte il 28enne. A rivelare ogni dettaglio ci ha pensato l’Equipe. Fra i due litiganti il terzo gode, di solito. Non è assolutamente questo il caso.

Leggi anche –> Chelsea, regole e multe per i giocatori: Lampard inflessibile