Milan, Arnault insiste: vuole il club e sogna Messi e Guardiola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:30
Milan, Arnault insiste: vuole il club e sogna Messi e Guardiola
Milan, Arnault insiste: vuole il club e sogna Messi e Guardiola

Il Milan festeggia i 120 anni di storia ma ai tifosi non resta che rifugiarsi nei ricordi o nei sogni di un futuro migliore. La speranza per l’arrivo a gennaio di Zlatan Ibrahimovic si incrociano con le trattative per la possibile cessione del club. Secondo La Repubblica, infatti, si sarebbe riaperto il tavolo con il re del lusso Bernard Arnault, che ha appena acquistato le gallerie Tiffany per sedici miliardi di dollari.

Perché Arnault vuole comprare il Milan

Il fondo Elliott, attualmente proprietario del club, ha smentito ma Enrico Currò, autore dell’articolo, ha spiegato come la volontà di investire nella Serie A nasca anche dai timori delle conseguenze della Brexit. Arnault sarebbe favorevole a spostare i suoi investimenti sul triangolo Parigi-Francoforte-Milano. Se dovesse sbarcare in Serie A, Arnault ha promesso Messi e Guardiola, o in alternativa Mbappé e Klopp.

Il fondo Elliott, che ha già investito mezzo miliardo per il Milan, ha approvato un bilancio con perdite per 146 milioni, è alle prese con i risultati deludenti, la mancata crescita delle sponsorizzazioni e la parziale frenata del Comune di Milano sulla costruzione del nuovo stadio.

Il futuro di San Siro e il nuovo stadio

Oggi, i dirigenti del Milan e dell’Inter incontreranno i rappresentanti dell’amministrazione proprio per discutere del futuro di San Siro e del nuovo impianto. Non ci sarà il sindaco Giuseppe Sala, che ha sottolineato comunque la necessità di trovare “una formula che tuteli dal punto di vista economico e finanziario il Comune e i milanesi. Poi bisognerà cercare di capire in che modo San Siro potrà essere salvato” ha detto. “Soluzioni chiare ad oggi non ci sono”.

Leggi anche – La stoccata di Berlusconi: “Oggi il Monza batterebbe il Milan”