Nuovo stadio Milan e Inter, Scaroni: “Stupido farlo convivere con San Siro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:24
Nuovo stadio Milan e Inter, Scaroni: "Stupido farlo convivere con San Siro"
Nuovo stadio Milan e Inter, Scaroni: “Stupido farlo convivere con San Siro”

Il Comune di Milano vuole salvare San Siro. “L’indicazione che abbiamo avuto è che comunque c’è un’idea di mantenimento della superficie sui diversi scenari. L’obiettivo è quello ora di lavorare su queste varie ipotesi” ha spiegato l’amministratore delegato dell’Inter Alessandro Antonello, al termine dell’incontro con i rappresentanti del Milan e del Comune sul futuro dello stadio.

Milan, Scaroni: “Non ho mai visto due stadi così vicini”

Il piano per il nuovo impianto, se si troverà l’accordo con il Comune, prevede che venga costruito vicino all’attuale stadio di San Siro. “L’idea di avere due stadi vicini, vecchio e nuovo, uno accanto all’altro, è qualcosa che non ricordo di aver mai visto. Per carità, magari essere i primi può essere anche bello, ma a volte può essere un po’ stupido” ha detto il presidente del Milan Paolo Scaroni a margine dell’incontro.

Il Comune di Milano, ha aggiunto, ci tiene “a mantenere una vocazione sportiva, ma a tenere l’ingombro”. E da questo punto di vista, sottolinea, è abbastanza irrilevante che si mantengano uno, due o tutti e tre gli anelli delle tribune di San Siro. “Noi analizzeremo questa come prima ipotesi. Qualora non sia percorribile, per quanto ci riguarda, il Comune si è dichiarato disponibile ad analizzarne altre che riducano l’ingombro”, ha concluso Scaroni.

Inter, Antonello: “Non si è parlato del valore di San Siro”

Non si è comunque parlato della valutazione dell’impianto di San Siro, ha spiegato Antonello. “A inizio estate si parlava di 50 milioni, poi di 70 e adesso 100”, valore stimato da una perizia dell’Agenzia delle Entrate. “Sono valutazioni che non sono state messe sul tavolo oggi e non abbiamo riscontro oggettivo su da dove arrivino” ha spiegato Antonello, deluso dall’assenza del sindaco Sala. Comunque, ha concluso, “è stato assolutamente proficuo e abbiamo toccato tutti i temi che era necessario toccare. Andiamo avanti lo stesso”.

Leggi anche – Nuovo stadio, Scaroni al sindaco: “Iniziamo presto a lavorare”