Van Basten, FIFA 20 lo esclude per la frase nazista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:40
Van Basten, FIFA 20 lo esclude per la frase nazista
Van Basten, FIFA 20 lo esclude per la frase nazista

Marco Van Basten è scomparso dalle “Icons”, le leggende del FIFA 20 Ultimate Team. Il motivo? Il suo “Sieg Heil”, il saluto nazista, pronunciato su Fox Sports che ha deciso di sospendere il Cigno di Utrecht. Come il canale tv, anche EA Sports ha preso una decisione forte: fino a nuovo ordine, i video-giocatori di FIFA non potranno acquistare Van Basten per le loro squadre nella modalità Ultimate Team.

EA Sports: “Rispettiamo il nostro impegno per l’uguaglianza”

“Intendiamo rispettare il nostro impegno in favore dell’uguaglianza e della diversità all’interno del nostro gioco, per questo abbiamo deciso di escludere gli oggetti ICONA di Marco van Basten dai pacchetti, dalle SCR e da FUT Draft fino a nuovo ordine“, si legge nella breve nota di EA Sports, la casa che produce il gioco, che tutti i giocatori si sono trovati a leggere sugli schermi.

Van Basten si è scusato parlando di uscita non intenzionale, ma correggere il tiro di fronte a un’uscita simile non è bastato. E anche il suo alter ego virtuale finisce per pagarne le conseguenze.

Su Twitter, intanto, qualcuno ha iniziato a mostrare aste per il cartellino virtuale dell’olandese a cifre (vere) fuori da ogni logica. Non tutti i giocatori, comunque, sono contenti della decisione di EA Sport di escludere la leggenda olandese dalle “Icons”. La polemica è destinata a continuare.

Leggi anche – FIFA 20, Lukaku si lamenta… e PES lo premia