Il Milan aspetta Ibrahimovic, ma Piatek è un problema: non vuole andare via

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:48
Il Milan aspetta Ibrahimovic, ma Piatek è un problema: non vuole andare via
Il Milan aspetta Ibrahimovic, ma Piatek è un problema: non vuole andare via

Il Milan aspetta abraccia aperte Zlatan Ibrahimovic, ma intanto deve fare i conti con Krzysztof Piatek. Il rendimento dell’attaccante polacco è disastroso: solo tre gol segnati, di cui due su due rigore. Praticamente mai una prestazione davvero convincente su 14 giornate di campionato. La misura sembra ormai colma, perché il Milan ha bisogno di gol per poter sperare di agganciare l’Europa.

Il Milan vorrebbe cedere Piatek, ma lui vuole restare

La società rossonera si sta muovendo per gennaio, alla ricerca di un attaccante: è stato individuato Zlatan Ibrahimovic come rinforzo ideale, e l’ottimismo aumenta. Soprattutto dopo le parole dello svedese, che di fatto ha aperto al Milan annunciando il suo ritorno in Italia. Ma nei programmi del Milan ci sarebbe la cessione di Piatek: con un nuovo rinforzo finirebbe in panchina, e questo non aiuterebbe la sua ripresa. A quanto risulta il morale del calciatore è sotto i tacchi, e per il Milan la soluzione di un prestito sarebbe la migliore. Piatek, però, si guarda bene dal lasciare Milano: in particolare, l’ipotesi di un ritorno al Genoa in prestito è assolutamente scartata dal giocatore, come era facile immaginare. Ma anche un’ipotetica cessione è complicata: Piatek è orgoglioso e vuole rimanere al Milan per cercare di riprendersi dal momento difficile. Al momento, il polacco non sembra tenere in conto l’arrivo di un contendente di prestigio come Ibrahimovic.

Leggi anche – Atletico Madrid a caccia di attaccanti: Piatek e Belotti nel mirino