Genoa-Sampdoria: Ranieri è il “mister derby” della Serie A

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:54
Genoa-Sampdoria: Ranieri è il "mister derby" della Serie A
Genoa-Sampdoria: Ranieri è il “mister derby” della Serie A

Claudio Ranieri diventerà il primo allenatore ad aver vissuto tutti i quattro grandi derby d’Italia.  Da tecnico ne ha disputati otto, sulla panchina della Juventus, della Roma e dell’Inter, e ne ha vinti sette: tre con i bianconeri, altrettanti con i giallorossi, uno con i nerazzurri. L’altro l’ha pareggiato per 0-0 alla Juve nella stagione 2007-08.

Ranieri: “Ho sofferto quando ho tolto Totti e De Rossi”

“La mia vita è tutta un derby. Il derby, sotto certi aspetti, è la partita più facile perché è talmente vissuto dalla città e dalle tifoserie che un allenatore deve semplicemente controllare le emozioni” diceva al Corriere della Sera nel 2012. La sua carriera di “mister derby” inizia con l’1-0 della Juve sul Torino nella stagione 2007-08, gol di Trezeguet. L’anno successivo, sempre sulla panchina bianconera, batte due volte i granata e sempre con lo stesso punteggio: gol vittoria rispettivamente di Amauri e Chiellini.

Con la Roma, nel campionato 2009-2010, arrivano altre due vittorie. Cassetti firma l’1-0 all’andata. Al ritorno, firma quella che a Dazn ha definito la sua vittoria più bella in un derby. “Perdevamo il primo tempo 1-0, negli spogliatoi dissi a Totti e De Rossi di cambiarsi perché avevano finito la loro partita. Fortunatamente, abbiamo vinto 2-1. Ho sofferto perché se avessi perso quel derby credo che sarei rimasto lì fuori allo stadio” ha raccontato. La doppietta di Vucinic evita ogni rischio.

La stagione successiva è in panchina solo per la sfida d’andata contro la Lazio, vinta 2-0 (Borriello e Vucinic), al ritorno al suo posto c’è Vincenzo Montella. Nel 2011-12 allena l’Inter da settembre, al posto di Gasperini, a marzo, lasciando il posto ad Andrea Stramaccioni. Vince però il derby di andata 1-0 con rete di Milito.

Ranieri e i derby: tradizione positiva

Ranieri ha perso solo un derby su sette da allenatore in Spagna. Ai tempi del Valencia, ha battu­to due volte su due il Levante in un turno di Coppa del Re. A Madrid, quando allenava l’Atletico, ne ha perso uno a sorpre­sa contro il Rayo Vallecano, però ha anche battuto il Real Madrid al Bernabeu firmando una vittoria a suo modo storica. Il maggior numero di derby, più di cinquanta, li ha chiaramente vissuti sulla panchina del Chelsea e del Fulham. A Londra, però, sono spesso vissuti anche in un altro modo. “Sono più normali, essendoci molte squadre in Premier League non c’è tutta questa rivalità. Magari una è rivale di un’altra, ma non di tutte” ha spiegato a Dazn.

Leggi anche – Sampdoria, Ranieri: “I gol? Arriveranno”