Napoli, Ancelotti non si dimette e annuncia: “Decideremo con il presidente”

Ancelotti nel post gara contro il Genk
Ancelotti nel post gara contro il Genk

Il Napoli in Europa ha risposto alla grande. La risposta che tifosi e presidenza partenopea aspettavano. Il futuro di Carlo Ancelotti è ancora in bilico. Dopo questa vittoria la possibilità di vederlo ancora sulla panchina partenopea aumenta, di fronte ad un rotondo 4-0 contro il Genk sembrerebbe impossibile fare obiezioni. Gli azzurri vanno male in campionato, di recente, ma questa vittoria potrebbe rivelarsi un toccasana per il morale e offrire gli giusti stimoli per cercare di invertire la rotta anche in Serie A. Le parole post partita del mister partenopeo:

Complimenti per la qualificazione, sarà ancora il mister del Napoli?

“Il girone di Champions è stato fatto molto bene. È una qualificazione meritata, ce la teniamo di questi tempi. Unica soddisfazione che abbiamo avuto ultimamente. Mi auguro di restare ancora qui, con il presidente parlerò domani. Non ho saputo nulla di nuovo ho pensato alla partita e basta. I miei erano concentrati sulla partita. Dei rumors non sono a conoscenza”.

Questa grinta in Europa si può replicare anche in campionato?

“Siamo una squadra che ha qualità, non espressa nel campionato, ma il rammarico rimane così come le nostre qualità da ampliare. Possiamo farcela insieme e dobbiamo cambiare rotta anche in Serie A”.

Anche con il Bayern le capitò un primo anno buono e poi una flessione, nota delle analogie?

“Sono due situazioni diverse. A Monaco c’è stato uno scontro con la società, credevo fosse necessario un cambio della vecchia guardia per mettere forze fresche. Qui non c’è attrito con i giocatori, non riusciamo ad esprimerci al meglio. La volontà dei giocatori però non si discute, è un discorso diverso qui. Nessuna discussione con la società, che sia in bilico è normale. I risultati in campionato del Napoli non sono soddisfacenti”.

Domani incontrerà De Laurentiis, cosa fare per ripartire al meglio come gruppo?

“Spero che questa qualificazione tolga un po’ di peso e ci dia l’energia per rifarci in campionato. Il recupero di giocatori come Milik e altri potrà rimetterci in carreggiata. Ho detto che ci sarà un incontro di comune accordo con il presidente per valutare la situazione del momento”.

Leggi anche –> Champions League, highlights Napoli-Genk: gol e sintesi partita – VIDEO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *