Juventus-Lazio: Sarri: “Squadra stanca. Dobbiamo essere perfetti. Tridente in dubbio”

Maurizio Sarri in conferenza stampa per Juventus-Lazio
Maurizio Sarri in conferenza stampa per Juventus-Lazio

Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Lazio, partita valida per la Supercoppa italiana del 2019. I bianconeri sono arrivati a questa sfida grazie alla vittoria del campionato nella scorsa stagione, mentre gli uomini di Simone Inzaghi hanno ottenuto il pass per la sfida di Rihad per merito del successo in finale di Coppa Italia.

Sarri ha risposto alle domande dei giornalisti, partendo con l’analisi della sua Juventus: “Non so a che punto sia, posso solo dire che in partita ora mi sto divertendo. Questo perchè la squadra sta giocando il calcio che gli è preposto, possiamo lavorare e risolvere gli errori commessi. Serve avere obiettivi utopici, essere scontenti, per migliorarsi continuamente”. 

Sul modulo ha aggiunto: “Abbiamo dei difetti ma stiamo giocando con continuità. Abbiamo perso una partita su 23. Veniamo da due sfide con dei primi tempi di alto livello tattico, perdendo qualcosa nella ripresa. Fa parte del modulo, molto dispendioso, che può portare a perdere legame tra i reparti costringendo i giocatori a grandi sforzi”. 

Juventus-Lazio, Sarri parla di Allegri e degli infortunati

“Le dichiarazioni di Allegri? Io penso che ci sia una via di mezzo. L’allenatore non deve stravolgere i giocatori per allenare se stesso, sono d’accordo. Serve però rispettare le caratteristiche dei calciatori. Sono due modi di pensare lo stesso mestiere”, ha detto Sarri.

Il tecnico bianconero ha proseguito: “Non so se domani userò il tridente. Molti sono stanchi dopo la partita contro la Samp. Se la situazione è come ieri dovremo cambiare moltissimi giocatori, se la situazione migliora allora no”. Poi ha aggiunto: “Sento questa sfida come le altre, anche se è un partita diversa da quelle che disputiamo in campionato, perchè possiamo vincere un trofeo e ci darebbe ulteriori motivazioni“. 

Sugli infortuni ha aggiunto: Chiellini sarà out ancora per alcuni mesi. Szczesny è in gruppo da due giorni. De Sciglio ha giocato come Ramsey e Douglas Costa che sono rientrati. Ora come ora dobbiamo fare a meno solo di Giorgio e di Khedira“.

In merito alla partita con la Lazio, Sarri ha concluso: “Quella di domani è una partita secca, diversa dal campionato. Affrontiamo una squadra forte, tecnicamente e fisicamente. E’ strano che non sia arrivata in Champions. La sfida sarà difficilissima, ma non influenza il campionato“. 

Leggi anche -> Juventus-Lazio, Supercoppa milionaria che può cambiare il calcio italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *