Mbappé, l’abbraccio e l’autografo al giovane invasore emoziona | VIDEO

Mbappe’, l’abbraccio e l’autografo al giovane invasore emoziona | VIDEO
Mbappé, l’abbraccio e l’autografo al giovane invasore emoziona | VIDEO

Al Parco dei Principi di Parigi è andata in scena la sfida valevole per la 19.a giornata di Ligue 1 tra Psg e Amiens. Come da pronostico, la squadra di Tuchel ha portato a casa un altro successo, imponendosi con un rotondo 4-1. A decidere il match i gol di Mbappé (doppietta), Neymar e Icardi. Per gli ospiti, invece, ha segnato Mendoza. Una vittoria importante, che ha permesso al Psg di mantenere le distanze dal Marsiglia, secondo a -7.

Mbappé, campione dal cuore d’oro

Ieri, Kylian Mbappè ha compiuto 21 anni. Quale modo migliore di festeggiare se non mettendo a segno una doppietta? Per la terza volta in campionato, il francese è riuscito a mettere a segno più di un gol durante una partita, confermandosi uno dei talenti più interessanti del panorama internazionale. Un campione non soltanto in campo, ma anche fuori. Diverse, infatti, sono state le circostanze in cui Mbappé ha avuto modo di dimostrare la sua particolare attenzione per il sociale. Basti ricordare il gesto compiuto un anno fa, dopo il Mondiale in Russia. L’attaccante transalpino, come d’accordi presi con la federazione francese, decise di devolvere tutti i compensi (circa 500mila euro) che gli sarebbero spettati per i successi ottenuti con la maglia dei ‘Bleus‘, in beneficenza, all’associazione ‘Premier de cordée’ che si occupa di dare sostegno ai bambini disabili.

Anche questa sera, però, Mbappé ha avuto modo di confermare il suo cuore d’oro, quando sul risultato di 4-1 per i parigini, un bambino ha invaso il campo, dirigendosi spedito verso il talento francese. Vistosamente commosso, l’adolescente ha abbracciato l’attaccante del Psg, chiedendogli un autografo. Mbappé, sorridente, ha sollevato il ragazzo, soddisfacendo la sua richiesta.

Leggi anche -> Mbappé, il bomber da 100 gol: più decisivo di Messi, più precoce di Cristiano Ronaldo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *