Klopp contro il Boxing Day: “Giocare 26 e 28 dicembre è un crimine”

Jurgen Klopp contro il Boxing Day della Premier League
Jurgen Klopp contro il Boxing Day della Premier League

Jurgen Klopp ha espresso la sua totale disapprovazione nei confronti del Boxing Day di Premier League. La tradizione del campionato inglese, che vede scendere in campo le squadre anche durante le festività natalizie, è stata duramente criticata dal tecnico del Liverpool.

“E’ quello che vuole la gente. Nessun allenatore ha problemi a giocare a Santo Stefano, ma scendere in campo il 26 e il 28 dicembre è un crimine. Nessuno è d’accordo, ma va ancora così”, ha dichiarato Klopp.

Klopp attacca duramente il Boxing Day e la Premier

Il tecnico dei Reds ha poi proseguito: “Ci sembra quasi di essere in vacanza. E capisco tutti quelli che stanno dicendo che non dovrebbe accadere. Non va bene per lo spettacolo. Non sarebbe un problema giocare il 26 e poi il 29. Non c’è un buon motivo per cui tutte le squadre non possano avere più di 48 ore tra due partite di Premier League“. 

Klopp, che con il suo Liverpool affronterà il Leicester oggi e il Wolverhampton il prossimo 29 dicembre, ha concluso: “Naturalmente noi possiamo dire quello che vogliamo, ma non ci ascolta nessuno. La scienza sportiva non ti dà alcun modo di affrontare questa cosa. Il corpo ha bisogno di un determinato periodo prima di poter ripartire, questa si che è scienza. Non è giusto che siano altre persone a prendere questa decisione“. 

Leggi anche -> Liverpool, Klopp rinnova il contratto fino al 2024: ingaggio super

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *