Rui Costa parla delle sue ex: le previsioni del portoghese su Milan e Fiorentina

Rui Costa parla delle sue ex: le previsioni del portoghese su Milan e Fiorentina
Rui Costa parla delle sue ex: le previsioni del portoghese su Milan e Fiorentina

E’ stato idolo della Fiorentina e del Milan: Manuel Cesar Rui Costa incantava col suo numero “10” sulle spalle. Queste le due squadre con le quali ha giocato in Italia. E oggi, in un’intervista al Corriere dello Sport, l’ex fantasista portoghese parla soprattutto di Milan e Fiorentina, provando a immaginare cosa succederà nei mesi a venire. “A Stefano Pioli voglio bene e gli devo molto. L’anno in cui sono arrivato a Firenze per me era tutto nuovo e sono andato ad abitare sopra a casa sua – ha detto Rui Costa al Corriere dello Sportnon era solo un compagno, ma anche un amico che mi ha aiutato in tante situazioni. Ho un’enorme stima e considerazione per lui. Come tecnico e come uomo. E non posso che augurargli il meglio. Sono convinto che risolleverà il Milan”.

IACHINI “Non abbiamo giocato insieme perchè nell’estate in cui io ho firmato per la Fiorentina, lui se n’è andato. Ho comunque avuto la fortuna di conoscerlo e apprezzarlo, è uno che trasmette grande carica, uno abituato a centrare gli obiettivi. La stagione è lunga, sia per il Milan che per la Fiorentina: i viola chiuderanno in una posizione tranquilla, i rossoneri andranno in Europa”.

IBRAHIMOVIC“Ibrahimovic è Ibrahimovic. Anche a 38 anni, l’età per lui non conta e tra poco vedremo che sarà in forma. Una stella così può fare la differenza. Il Milan aveva bisogno di un innesto simile perchè Zlatan è capace di trascinare i compagni. Ha deciso di venire al Milan non per soldi, ma per motivazioni. E se uno come lui ci tiene, il club ha fatto un affare”.

Leggi anche – Barcellona, i 120 anni di un club icona. Cruijff e Guardiola hanno cambiato la storia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *