Crisi Catania, la società rassicura: “Siamo in regola con stipendi e tasse”

Catania, Lo Monaco: "Ieri poteva scapparci il morto". Rinforzata la vigilanza
Crisi Catania, la società rassicura: “Siamo in regola con stipendi e tasse”

Il Catania è in crisi, ma ribadisce che gli obblighi economici relativi a stipendi e tasse sono in regola. Eppure ha fatto scalpore il messaggio che la società ha mandato ai suoi calciatori, “invitandoli” a trovarsi un’altra squadra al più presto.

Il Catania è in crisi, ma paga gli stipendi

Intanto, il club siciliano ha diffuso una nota nella quale prova a fare chiarezza: “Il Calcio Catania ribadisce che alla scadenza del 16 dicembre 2019 ha regolarmente corrisposto tutti gli stipendi e le imposte dovute. È stata anche rispettata la scadenza del pagamento della seconda rata della “rottamazione” e di tutti gli adempimenti fiscali. Non vi è dunque alcuna udienza, né il 7 gennaio 2020 né in altra data, che riguardi la nostra società”. Precisa la società in merito ad alcune indiscrezioni di stampa sul futuro del Catania.

Leggi anche – Catania, il club è allo sbando. Lo Monaco ammette: “Giocatori avvertiti 2 mesi fa. Stipendi in regola”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *