Haaland al Borussia Dortmund: Mino Raiola spiega le motivazioni del trasferimento

Mino Raiola parla del trasferimento di Haaland al Borussia Dortmund
Mino Raiola parla del trasferimento di Haaland al Borussia Dortmund

Il trasferimento di Erling Haaland al Borussia Dortmund ha spiazzato addetti ai lavori e tifosi, soprattutto quelli della Juventus. L’ufficialità è arrivata improvvisamente nel pomeriggio di ieri, dopo giorni di indiscrezioni su un suo possibile trasferimento in maglia bianconera.

Haaland, in questa stagione, ha realizzato 28 gol e messo a segno 7 assist in 22 partite. Il 19enne ha attirato l’attenzione di numerosi top club europei, su tutti la Juventus e il Manchester United. Entrambi i club sono stati vicini a chiudere un accordo con il giocatore, che però ha poi scelto il Borussia Dortmund.

Mino Raiola spiega la scelta di Haaland

L’agente di Haaland, Mino Raiola, ha parlato al “Telegraph” per spiegare i motivi della scelta fatta dal giovanissimo attaccante: “Quando hai 19 anni magari preferisci non andare in Premier League. L’offerta del Manchester United era buona, ma non è stata una questione di soldi. Semplicemente il giocatore, in questa fase della sua carriera, ha preferito il Borussia Dortmund”.

Il noto procuratore ha poi proseguito: “Il club con cui ho avuto il contatto più diretto è stato proprio il Manchester United, è la società che ha parlato maggiormente con lui. A tutti è stata data la possibilità di farlo e nel caso dei Red Devils ancora di più dato che conosce Solskjaer. Chiaramente Haaland ha sentito che in questo momento non era il passo giusto per la sua carriera, non c’è niente contro le squadre che hanno provato ad acquistarlo. Ha preferito il Borussia e sono felicissimo perchè andrà nel club dove voleva andare ed è la cosa migliore per lui ad oggi”.

Infine Raiola ha concluso: “C’è stata una trattativa normale con il Manchester, nessuna rottura con l’ad Woodward. Il giocatore ha fatto la sua scelta. Se poi vogliono incolpare qualcuno, incolpino me, ma alla fine il ragazzo ha preso una decisione ed è contento della sua scelta”.

Leggi anche -> Haaland, perché non è andato alla Juventus. Il retroscena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *