Lazio, Lotito esalta la sua squadra e chiede rispetto. Oggi sono i 120 anni di storia

Lotito esalta la Lazio e chiede rispetto
Lotito esalta la Lazio e chiede rispetto

Claudio Lotito ha parlato al salone d’onore del Coni nel giorno della celebrazione per i 120 anni di fondazione della Lazio. I biancocelesti hanno vissuto fin qui una stagione ad altissimi livelli, conquistando la Supercoppa italiana in finale contro la Juventus e occupando momentaneamente il terzo posto in Serie A con 9 vittorie consecutive.

Il presidente della Lazio ha voluto difendere la sua squadra, esaltandola per gli ottimi risultati fin qui ottenuti: “In passato c’e’ stato qualche momento duro ma noi siamo la Lazio e tutti ci devono rispettare. Vinciamo con merito in tutte le discipline, senza cercare scappatoie. Noi ci siamo e ci saremo come dimostrano oggi i nostri 120 anni di storia, che in pochi possono vantare”. 

Poi ha proseguito: “Il ruolo che ricopriamo ci vede portare avanti tutti i giorni con orgoglio i nostri valori: rispetto e merito. Rappresentiamo un esempio, i valori dello sport. Questo orgoglio lo dobbiamo dimostrare quotidianamente, diventando una famiglia unita che vince e perde insieme. Possiamo creare le condizioni per crearla sempre più grande e credibile”. 

Lazio, Tare parla di Champions League e scudetto

Il direttore sportivo della Lazio, Igli Tare, ha parlato di due temi caldi in casa biancoceleste:  Scudetto? Discorso che non ci riguarda. Il nostro obiettivo è la Champions League, restiamo umili“.  

Infine ha concluso: “Siamo solo a metà strada, abbiamo vinto tante battaglie ma dobbiamo vincere la guerra. Questa e’ solo la foto di un momento. E’ importante rimanere concentrati e con la stessa fame, consapevoli di essere una grande squadra“. 

Leggi anche -> Lazio, la festa per i 120 anni di storia. Avv Mignogna: “Scudetto 14/15 è giustizia” | VIDEO