Premier League: Manchester City, sei gol all’Aston Villa. Aguero da record: superato Henry

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:19
Premier League: Manchester City, manita all’Aston Villa. Aguero da record: superato Henry
Premier League: Manchester City, manita all’Aston Villa. Aguero da record: superato Henry

Cinquina all’Aston Villa e secondo posto ritrovato. Il Manchester City torna primo inseguitore del Liverpool che non ha conosciuto sconfitte nel 2019. Nel 6-1 dei Citizens festeggia soprattutto Sergio Aguero che segna una doppietta e diventa il miglior marcatore straniero nell’era della Premier League.

Il Manchester City vola e torna al secondo posto

La partita dura di fatto mezz’ora, poi il City accelera e non c’è storia. Il 4-0 all’intervallo trasforma la ripresa in accademia. Mahrez fa da sé al minuto 18: rientra da destra, ne salta due e porta i Citizens in vantaggio. Al 25′ si distrae Drinkwater che azzarda un controllo in area. Mal gliene incoglie. Mahrez ruba palla, ringrazia e raddoppia. Diventano così 21 i suoi gol in Premier League dall’inizio della scorsa stagione, a cui aggiunge 22 assist. E’ l’unico, in questo periodo, con più di 20 reti e 20 passaggi vincenti.

Dopo il tris di Aguero, il City fa praticamente quel che vuole. Kevin De Bruyne, il miglior assistman tra i giocatori che militano in Premier League, appoggia per Gabriel Jesus che di piatto non può sbagliare. E’ l’undicesima volta che il brasiliano parte titolare insieme a Sergio Aguero in Premier League. In queste sfide, il City ha segnato 40 gol. Aguero ne firma tre dei sei al Villa Park, prima della rete della bandiera di El-Ghazi su rigore per fallo, ingenuo, di Gundogan su Trezeguet.

Aguero, tripletta da primato

Aguero diventa così il miglior marcatore straniero in Premier League con 177 gol, superando Thierry Henry, che ne ha realizzati 175,pur con due partite in meno rispetto al francese, leggenda dell’Arsenal. Il Kun è quinto nella classifica dei marcatori all-time nell’era della Premier League, dunque dal 1992. Davanti a lui Frank Lampard (177), Andrew Cole (187), Wayne Rooney (208) e Alan Shearer (260).

Da quando è arrivato al City, ha segnato 246 gol in 356 partite, in tutte le competizioni. Ha servito 72 assist e alzato 12 trofei: quattro Premier League, quattro Coppe di Lega, tre Community Shields, una FA Cup.

Il Watford vince lo scontro salvezza

Risale il Watford che vince 3-0 lo scontro diretto per la salvezza in casa del Bournemouth. Apre al 42′ Doucouré, secondo miglior marcatore degli Hornets in Premier dietro Troy Deeney che, con la sua 41ma rete per il Watford, firma il raddoppio. Completa il tris al 92′ l’ex Juventus Roberto Pereyra (92′). Nigel Pearson vince così l’undicesima partita delle ultime 15 su una panchina di Premier League. Non si vedeva un manager inglese con una striscia altrettanto positiva in campionato dal 2011-2012, dai tempi degli Spurs di Harry Redknapp.

Leggi anche – Liverpool corsaro con il Tottenham, Firmino “consegna” la Premier League ai Reds