Brescia-Milan, Pioli: “Stiamo guarendo, ma dobbiamo migliorare. Ibrahimovic valore aggiunto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:17
Brescia-Milan, Pioli: "Stiamo guarendo, ma dobbiamo migliorare. Ibrahimovic valore aggiunto"
Brescia-Milan, Pioli: “Stiamo guarendo, ma dobbiamo migliorare. Ibrahimovic valore aggiunto”

Stefano Pioli si è detto soddisfatto dell’atteggiamento del Milan dopo la vittoria a Brescia. Nell’intervista a Sky Sport, ha sottolineato più volte che la sua squadra è sulla strada giusta ma per sognare in grande, ha detto, c’è ancora molto da lavorare.

Oggi ho visto un Milan non bello ma vincente – ha detto il tecnico rossonero -. Possiamo giocare meglio, ma abbiamo un grande atteggiamento. Sappiamo anche di avere le qualità per trovare poi la giocata. Dobbiamo migliorare. La mentalità è giusta, ma se vogliamo puntare a qualcosa di più dobbiamo lavorare tanto, trovarci meglio sul campo e pensare solo alla prossima partita”.

Pioli: “Abbiamo voglia di fare la partita”

Nelle ultime partite, si è visto un Milan diverso. “Stiamo guarendo, abbiamo cambiato posizioni in campo, atteggiamento, voglia di fare la partita e soffrire nei momenti duri” ha aggiunto il tecnico del Milan, che ha completato la terza vittoria consecutiva in campionato. “Oggi abbiamo avuto un’altra indicazione di quanto sia difficile il campionato italiano. Dal punto di vista tecnico, abbiamo sbagliato troppe uscite e tanti passaggi che ci hanno impedito di fare la partita che avremmo voluto“.

“Ibrahimovic ci ha dato tanto, la squadra ha reagito dopo Bergamo”

Innegabile l’importanza di Ibrahimovic, come dimostra anche l’abbraccio dei compagni che lo cercano anche dopo il gol di Rebic. “E’ un valore aggiunto” sottolinea Pioli, “ma devo dire che tutta la squadra si è fatta trovare pronta dopo la caduta rovinosa di Bergamo“.

Infine, una nota su Paquetà, che ha preferito rimanere a Milanello. “Sta attraversando un momento particolare” ha concluso Pioli. “Fino a ieri non aveva manifestato problemi, ieri invece mi ha detto di essere poco sereno e ho preferito non convocarlo. In questo momento è meglio un buon allenamento che una partita passiva“.

Leggi anche Calciomercato Milan, Massara: “Contenti di Paquetà, sulla cessione solo voci”