Serie A, ESCLUSIVO Colonnese: “Ecco gli obblighi di Conte. Eriksen un top player. Su Napoli e Lazio…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00
Antonio Conte Christian Eriksen (Getty Images)
Antonio Conte Christian Eriksen (Getty Images)

Debutta in Serie A con la maglia della Roma nella stagione 1994/1995. Poi le esperienze con Napoli, Inter e Lazio. In ESCLUSIVA a CalcioToday, Francesco Colonesse. Tra i temi trattati nell’intervista Conte, Eriksen, il momento dei partenopei e le ambizioni scudetto della squadra di Simone Inzaghi

Nerazzurri con il vento in poppa dopo l’incredibile successo in rimonta contro il Milan. Questo il parare di Colonnese: “Dopo aver vinto il derby in quel modo, l’Inter ha dimostrato ancora una volta di essere una squadra vera, con carattere, orgoglio e determinazione. Rispecchia il suo allenatore”. A proposito di Conte, l’ex difensore la vede così: “Conte non ha più alibi, deve vincere lo scudetto. Lo sanno tutti, le attese dei tifosi e della società sono quelle, anche se lui parla di sogno. Del resto il dg Marotta è stato chiaro quando ha detto di aver fatto di tutto per accontentare l’allenatore proprio in ottica campionato. In ogni caso la stagione non può chiudersi a mani vuote. Gli investimenti sono stati importanti”. Tra i rinforzi di gennaio, spicca Eriksen. Questa l’idea di Colonnese: “E’ un top player, grande talento, ottima visione di gioco. Il danese s’inserisce in una squadra che ha un modo di giocare diverso rispetto al Tottenham, quindi deve essere inserito in un contesto tattico nuovo. Sicuramente con la sua qualità può fare la differenza, è un’arma in più soprattutto quando le partite si complicano”.

LEGGI ANCHE – Inter, ESCLUSIVO Mazzola: “Conte non ha più scuse. Cosa penso di Eriksen. Su Sarri…”

Eriksen esalta i tifosi dell’Inter: “Splendidi, non come in Premier League…”

Serie A, ESCLUSIVO Colonnese su Napoli e Lazio

Gennaro Gattuso (Getty Images)
Gennaro Gattuso (Getty Images)

Il Napoli sembrava guarito dopo aver battuto la Lazio in Coppa Italia e la Juventus in campionato, invece è arrivata la brutta sconfitta casalinga con il Lecce. Questa l’analisi di Colonnese sui partenopei: “Ho sempre detto che questa squadra deve ripartire dalla difesa per trovare equilibrio. Finché non trova solidità e armonia in quel reparto non guarirà, prende gol troppo facilmente”. Poi su Gattuso: “Sta provando a fare il massimo. Le somme si tireranno a fine anno. C’è stata una confusione generale sin dall’inizio della stagione e tutto è diventato più difficile. Domani in Coppa Italia contro l’Inter il Napoli si gioca molto”. Infine l’ex giocatore nato a Potenza dice la sua rispetto alle possibilità scudetto della Lazio, con cui ha militato nel quadriennio 2000/2004: “La squadra di Simone Inzaghi sta facendo un campionato sublime: la sua forza è il gruppo, ha giocatori di talento, ma affronta le gare con umiltà. E’ giusto credere nel titolo, ma penso che Juve e Inter siano ancora davanti”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

Napoli, Ancelotti rivela i motivi dell’esonero: l’intervista

Calciomercato Barcellona, arriva dal Napoli l’erede di Rakitic

Juventus, Inter, Lazio: il calendario della corsa scudetto fino a fine stagione