Champions League, Napoli-Barcellona: precedenti, curiosità e statistiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:03
Champions League, Napoli-Barcellona: precedenti, curiosità e statistiche
Champions League, Napoli-Barcellona: precedenti, curiosità e statistiche

Il Barcellona torna al San Paolo per la seconda volta nella sua storia, la prima in una partita ufficiale. Il Napoli e i blaugrana, infatti, si sono finora affrontati solo in amichevole, in cinque occasioni. Tre le vittorie dei catalani, una degli azzurri il bilancio.

La prima volta al San Paolo

Il 25 maggio 1978, Napoli accoglie con una fiaccolata il Barcellona e Johann Cruijff, avviato verso un finale di carriera negli Stati Uniti. Siamo alla vigilia del Mondiale del 1978, l’Italia si prepara all’esordio e dall’Argentina arrivano voci insistenti: il Barcellona vuole Paolo Rossi, ed è pronto a offrire cinque milioni di dollari.

I blaugrana passano in vantaggio con Esteban, che nel 1981 completerà il 3-1 allo Sporting Gijon nella finale di Copa del Rey. Il Napoli di Gianni Di Marzio reagisce, e mostra di poter reggere il confronto con il calcio veloce e verticale dei blaugrana, che pure allineano sei riserve nella formazione titolare. Luciano Chiarugi, il celebre “Cavallo pazzo” del nostro calcio, lancia Beppe Savoldi, che il Napoli aveva acquistato dal Bologna per due miliardi. Il bomber offre una sponda per Ferrario che pareggia da posizione angolata. La partita resta vivace, ma il punteggio non cambia. Manterrò sempre un bel ricordo dei simpatici sportivi napoletani dichiara Cruijff a fine partita.

Le altre sfide

Napoli e Barcellona si incontrano di nuovo nel 2011, sempre in estate. Finisce 5-0 per i blaugrana, in una sfida segnata anche da una gran rete in rovesciata di Cavani annullata per fuorigioco.

Tre anni dopo, nel 2014, il Napoli centra l’unica vittoria della sua storia contro il Barcellona, che a fine anno conquisterà il Triplete con Luis Enrique in panchina. Gli azzurri completano l’1-0 a dieci minuti dalla fine grazie a Dzemaili, ma è decisivo l’errore del portiere Bravo: bravo solo di nome, nell’occasione.

Le ultime due sfide, la scorsa estate, si sono chiuse con due successi dei catalani: 2-1 l’otto agosto e 4-0 due giorni più tardi.

Le statistiche

Gli azzurri sono stati eliminati nelle due precedenti sfide a eliminazione diretta contro squadre spagnole. O meglio contro una sola spagnola, il Real Madrid. I Blancos chiusero al primo turno il debutto assoluto degli azzurri in Coppa Campioni nel 1987: 1-1 davanrti a 83 mila spettatori al San Paolo, nel giorno di gloria di Francini, 0-2 in un Santiago Bernabeu surreale senza tifosi perché si giocava a porte chiuse. Il Napoli ha solo accarezzato la rivincita nella Champions League 2016-17.

Il Barcellona non vince in Italia, nelle sfide a eliminazione diretta di Champions, dal 2006. Finì 1-0 a San Siro contro il Milan. In campo c’era un certo Ringhio Gattuso che oggi sogna la rivincita e la grande impresa di fronte a Messi.

Leggi anche – LIVE Napoli-Barcellona, diretta risultato tempo reale: calcio d’inizio alle 21

Leggi anche – Napoli-Barcellona, ESCLUSIVO Ottavio Bianchi: “Gattuso impresa possibile. Maradona e Messi imparagonabili. Su Conte…”