Coronavirus: Ligue 1, il Lione mette in disoccupazione i suoi giocatori

Ligue 1, Lione mette in disoccupazione i suoi giocatori
Ligue 1, Lione mette in disoccupazione i suoi giocatori

Il Lione, come tutte le altre società calcistiche del mondo, è alle prese con l’emergenza Coronavirus. Tutte le attività, comprese gli allenamenti, sono sospesi: la società di Ligue 1 non ha esitato, mettendo in disoccupazione parziale tutti i suoi calciatori e dipendenti, compreso staff tecnico e amministrativo. Un vero e proprio licenziamento, che coinvolge anche l’allenatore ex Roma Rudi Garcia.

Coronavirus: Ligue 1, il Lione mette in disoccupazione i suoi giocatori
Coronavirus: Ligue 1, il Lione mette in disoccupazione i suoi giocatori

Il Lione “scarica” Garcia e i giocatori: tutti in disoccupazione

Il Lione sfrutterà la legge sul lavoro francese, che permette di licenziare un lavoratore in modo da pagargli soltanto parzialmente lo stipendio, mentre del resto del compenso se ne fa carico lo Stato. “Il Lione ha messo i suoi dipendenti in disoccupazione parziale fino a nuovo avviso”, ha fatto sapere la società. transalpina. Lo Stato si farà carico dello stipendio dei calciatori fino a 4.5 del salario minimo.

Leggi anche – Coronavirus, Materazzi elogia Zhang e mette in guardia: “Diamoci una regolata”

Leggi anche – Coronavirus: F1, Tennis, MotoGP, Basket e Ciclismo, gli eventi sospesi o rinviati