Barcellona, i giocatori sfidano la società: non vogliono ridursi lo stipendio

Barcellona, i giocatori sfidano la società: non vogliono ridursi lo stipendio
Barcellona, i giocatori sfidano la società: non vogliono ridursi lo stipendio

Il Barcellona si divide e rischia di scontrarsi sulla problematica degli stipendi. In un primo momento i giocatori sembravano d’accordo sulla scelta della società blaugrana, che ha chiesto la riduzione degli ingaggi durante l’emergenza Coronavirus. Oggi però, come riporta il quotidiano “As”, Messi e compagni avrebbero respinto questa ipotesi e non vorrebbero rinunciare ai propri guadagni. Una presa di posizione, comunicata “dalla giunta dei capitani” che ha lasciato interdetto il presidente Bartomeu che ha subito convocato un consiglio di amministrazione.

Coronavirus, il Barcellona rifiuta il taglio degli stipendi

Coronavirus, il Barcellona rifiuta il taglio degli stipendi
Barcellona (Getty Images)

Oggi il numero uno del Barcellona deciderà se andare all’attacco della stessa squadra o scegliere la pista della mediazione senza sollevare polemiche. Tra l’altro Bartomeu, rispetto alle altre sezioni della società (come per esempio la squadra di basket), aveva già proposto una percentuale diversa per il calcio con una decurtazione di circa il 50% degli emolumenti.

Nulla da fare, i giocatori blaugrana avrebbero respinto la proposta, un gesto molto criticato in Spagna di fronte alla situazione di grande emergenza che sta vivendo il Paese, uno scenario di fronte al quale ci si aspetta un segno tangibile di vicinanza sostanziale anche dal mondo del calcio.

Leggi anche – Real Madrid, il Bernabeu si trasforma per l’emergenza Coronavirus: come sarà utilizzato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *