Juventus come il Barcellona: pronta al taglio stipendi volontario

Juventus come il Barcellona: pronta al taglio stipendi volontario
Juventus come il Barcellona: pronta al taglio stipendi volontario

La Juventus potrebbe seguire le orme del Barcellona e tagliarsi volontariamente gli stipendi. La quarantena prosegue, il calcio è fermo a causa della pandemia da Coronavirus, e le società sono in crisi. Uno dei modi per evitare il tracollo è ridurre i fortissimi costi degli stipendi. Il Barcellona ha dato l’esempio con un taglio volontario degli ingaggi: lo stesso potrebbe fare la Juventus. Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, i calciatori del club bianconero sarebbero pronti a venire incontro alla società.

Juventus come il Barcellona: pronta al taglio stipendi volontario
Juventus come il Barcellona: pronta al taglio stipendi volontario

Juventus, i calciatori pronti a rinunciare a due mesi di stipendio

Sarebbe stato Giorgio Chiellini, il capitano, a volere un confronto con i compagni di squadra per condividere una linea comune e fare una proposta alla società. La volontà dei calciatori della Juventus è di aiutare il club tagliandosi lo stipendio, vale a dire rinunciando a uno o due mesi di ingaggio e spostando gli altri mesi al prossimo turno. Sarebbe questa la proposta dei calciatori, che su questa base sono pronti a trovare un accordo con la società. La Juventus potrebbe essere la prima squadra in Italia a tagliarsi volontariamente lo stipendio: potrebbe essere un esempio presto seguito anche da altri sodalizi.

Leggi anche – Atalanta in lutto, il responsabile dei raccattapalle morto per Coronavirus

Leggi anche – Juventus, Cristiano Ronaldo ancora in bianconero? Le ipotesi sul futuro di CR7