Juventus, Benatia avverte: “PSG interessato a Pjanic”

Juventus, Benatia parla di Pjanic e di PSG
Juventus, Benatia parla di Pjanic e di PSG

Medhi Benatia, ex difensore della Juventus, ha affrontato diversi temi nella sua intervista al quotidiano Tuttosport. Il centrale si è trasferito in Qatar, all’Al-Duhail, la scorsa estate ma è rimasto particolarmente legato all’Italia e al mondo dei bianconeri.

Il suo primo pensiero è andato a tutte le persone che stanno soffrendo le conseguenze del Coronavirus in questi giorni d’emergenza totale: Sono disperato davanti alla tv nel vedere le immagini dell’Italia, che per me resta una seconda casa, e dalla Francia, dove vivono i miei genitori e le mie sorelle. Sono preoccupato: è una crisi sanitaria mai vista prima. Si è chiuso il mondo e, per gente come noi senza più partite, è come smettere di vivere. Non ci si rendeva conto di quanto fossimo fortunati. Ho parlato con Guidolin, con Landucci, il vice di Allegri, con Fabris, il team manager della Juve. Ho cercato di capire che cosa stesse succedendo: mi descrivono una situazione molto difficile, in cui manca il lavoro e la gente non ha soldi per mangiare. Mi fa male, è assurdo: noi cerchiamo di aiutare da lontano”.

Juventus, Benatia: il futuro di Pjanic al PSG e la frecciata a Sarri

L’ex difensore della Juventus ha rivelato di aver parlato con Dybala, Rugani e Matuidi, i 3 contagiati dal Coronavirus nel club bianconero: “Sono come fratelli perché insieme abbiamo vinto tante battaglie. Li seguo, loro sanno. Sarò sempre legato alla Juve, un grande club che sa creare questo clima familiare. Mi hanno detto che stanno meglio, ma ho avuto paura per loro: quando il virus colpisce una persona a cui sei legato ti fa più impressione. Dybala è sereno: lo ammiro tanto, e non parlo del calciatore che è un top player, ma del ragazzo, educato e sempre positivo. Matuidi ancora positivo e in quarantena? Ho saputo e non capisco come sia possibile: mi ha detto che non sta male”.

Benatia e il retroscena di mercato su Pjanic
Benatia e il retroscena di mercato su Pjanic

Benatia ha mantenuto uno splendido legame anche con Miralem Pjanic, con cui ha continuato a sentirsi nel corso di questi mesi. Proprio sul centrocampista ha svelato alcuni retroscena di mercato: “Lontano dalla Juve? No, ha ancora tre anni di contratto e sta bene. E’ vero che a ogni mercato ha la possibilità di andare via: c’è il PSG interessato a lui, prima ancora lo ha cercato il Real ma, alla fine, lui ha prolungato con il club bianconero. Ha prevalso il suo amore per la Juve, dove sente la fiducia: nello spogliatoio è uno dei senatori, sa farsi ascoltare e rispettare. Poi, lo sappiamo, le situazioni possono cambiare, il club può decidere di cederlo. Ma se dipende dal giocatore, resta a Torino: a me non ha mai detto di voler cambiare aria, anzi. Con la Juve ha cambiato mentalità, adesso gioca per vincere, sempre”.

Il marocchino ha voluto anche difenderlo dalle critiche, lanciando una frecciata nei confronti di Maurizio Sarri: “Prima dell’Inter sentiva di non essere al massimo, ma vogliamo vedere quante partite ha disputato? E’ tra i bianconeri con più presenze, non si tira mai indietro. Si è anche adattato a un nuovo modulo tattico, visto che con Sarri la Juve ha giocato spesso con il trequartista dietro alle due punte. E ha dovuto correre tanto, come Matuidi. Entrambi mi hanno confessato che erano davvero affaticati. Così è dura per tutti, meno possesso palla e più corsa. E alla fine si è infortunato agli adduttori. Capisco che Sarri voglia che giochi più la palla, però deve stare bene fisicamente affinché la squadra giri”. 

Benatia ha infine parlato di un suo possibile ritorno in Serie A dopo le esperienze con Udinese, Roma e Juventus: “In vacanza o a giocare? Non lo so, però mai dire mai. In Italia sono stato bene e non è detto che non possa ritornare…”.

Leggi anche -> Miralem Pjanic fa la spesa a tempo di musica – VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *