Coronavirus, dati incoraggianti: si comincia a pensare alla “Fase 2”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30
Coronavirus, dati incoraggianti: presto si darà il via alla fase 2
Coronavirus, dati incoraggianti: si comincia a pensare alla “Fase 2”

Anche se la “fine del tunnel” sembra ancora lontana, finalmente comincia a vedersi una speranza per la fine del “Lockdown” in Italia, con questa quarantena che tra pochi giorni compirà un mese. Secondo Repubblica, la pandemia da Coronavirus in Italia sembrerebbe aver raggiunto il picco, cominciando la sua decrescita. Sono dati che fanno ben sperare: si parte da quello dei deceduti, con 525 morti nella giornata del 5 aprile e in calo rispetto alla media.

Coronavirus, dati incoraggianti: presto si darà il via alla fase 2
Coronavirus, dati incoraggianti: si comincia a pensare alla “Fase 2”

Coronavirus, l’epidemia allenta la morsa: speranza per la “Fase 2”

Scende anche il numero dei ricoverati: nella giornata di domenica 61 in meno rispetto al giorno precedente, sabato 4 aprile. Anche i ricoveri in terapia intensiva iniziano a scendere in tutta Italia. Sono dati positivi, che come spiega Repubblica, se saranno confermati nei prossimi giorni possono consentire di cominciare finalmente a pensare alla fase 2, vale a dire rimettere in moto una parte dell’economia e consentire una lenta e graduale ripresa: al momento l’Italia è praticamente bloccata (salvo trasporti e servizi essenziali) dallo scorso 9 marzo.

Leggi anche – Reims, medico del club positivo al coronavirus: il tragico gesto

Leggi anche – Coronavirus, allarme dell’Economist: “La quarantena mina la salute mentale”