Lazio controcorrente sul taglio stipendi: la decisione di Lotito

Lotito sul taglio stipendi Lazio
Lotito non vorrebbe tagliare gli stipendi alla Lazio ma..

Un momento decisamente complicato per la Serie A. Alle ipotesi continue e a volte campate in aria su una possibile ripresa del campionato si sommano altre problematiche anche più impellenti per i club, su tutte la questione del taglio stipendio ai calciatori. Le società, senza introiti per vendita biglietti, merchandising e altre attività sono in difficoltà. Necessario ridurre i costi, in primis quelli del personale, dipendenti e calciatori.

Mentre la Juventus, per prima, ha raggiunto un accordo con i propri tesserati dirimendo la questione rapidamente, per le altre squadre, lo scenario è più complicato. Non è servito, a quanto pare, nemmeno la decisione della Lega di Serie A, i cui rappresentanti hanno votato per un taglio verticale di alcune mensilità destinate ai calciatori in base al periodo di assenza dall’attività. Proposta quest’ultima giudicata irricevibile dall’AIC che l’ha definita addirittura vergognosa.

L’impressione è che la parola finale spetterà a ogni club con le dirigenze impegnate a trovare un accordo collettivo con i propri tesserati. Di fatto, ognuno procederà per se con interventi e indicazioni differenti. La conferma di quanto la situazione possa essere cangiante lo dimostra la Lazio con Lotito che, a quanto pare, sembra indirizzato verso una decisione .. spiazzante.

Lazio, nessun taglio agli stipendi ma ..

Claudio Lotito (Getty Images)

Stando a quanto riportato dal Corriere dello Sport, Lotito sarebbe disposto a risparmiare un taglio degli ingaggi ai calciatori. La scelta rappresenterebbe una sorta di premio per gli uomini di Inzaghi per la splendida stagione fin qui disputata con il secondo posto in classifica in campionato e la vittoria nella Supercoppa Italiana contro la Juve.

Tuttavia c’è un però. Lotito, infatti, attuerebbe il piano qualora le emittenti tv licenziatarie dei diritti del campionato (Sky e Dazn) pagassero l’ultima tranche dovuta per il contratto in essere e valido per la stagione in corso. A riguardo è in corso un braccio di ferro tra le parti con la Lega che esige quanto stabilito e le emittente restie a pagare per un prodotto acquistato ma, al momento, impossibile da mostrare. Una diatriba, il cui epilogo ora è atteso anche dai calciatori della Lazio ..

Leggi ancheLazio, Simone Inzaghi compleanno con regalo: rinnovo già pronto