Lazio, Luis Alberto: “Immobile, regalami un orologio per gli assist”

“Immobile mi ha promesso un regalo per i tanti assist, un orologio non mi dispiacerebbe”, ha dichiarato Luis Alberto ai microfoni di Lazio Style Channel

Lazio, Luis Alberto: "Immobile, regalami un orologio per gli assist"
Lazio, Luis Alberto: “Immobile, regalami un orologio per gli assist”

Mi piace premiare un compagno che fa un bel movimento in zona gol. Immobile mi ha promesso un regalo per i tanti assist, un orologio non mi dispiacerebbe“. Luis Alberto ha scherzato sul rapporto con i compagni, ha parlato della quarantena e della stagione biancoceleste in un’intervista a Lazio Style Channel.

Non vedo l’ora di tornare a calciare un pallone, per ora mi tengo allenato con la palestra e la corsa. Mi alleno insieme a mia moglie, così almeno la testa pensa di meno e si può lavorare meglio” ha aggiunto. “Ho gli stessi stimoli di prima dello stop, vogliamo continuare lo strepitoso cammino fatto fino alla partita contro il Bologna“.

Leggi anche – Lazio, ESCLUSIVO Arturo Diaconale: “La scienza non dà certezze. Vogliamo giocarci lo scudetto”

Lazio, Luis Alberto: “Cruciale la rimonta con l’Atalanta”

Per quanto riguarda il cammino in campionato, Luis Alberto ha svelato quale sia stata la sua partita migliore. “Forse quella di San Siro contro il Milan. Ma a me interessa giocare per la squadra perché voglio solo vincere. Adesso siamo secondi e dobbiamo lottare fino alla fine“.

Per la squadra, in ogni caso, c’è stata una sfida precisa che ha cambiato la storia del campionato e gli orizzonti. “La rimonta contro l’Atalanta ha cambiato la nostra stagione, dandoci una spinta di entusiasmo in vista delle tre partite che avremmo avuto subito dopo. Il mister ci conosce bene, in campo siamo una famiglia e sa come farci rendere meglio“.

Luis Alberto ha parlato anche della Supercoppa vinta a Riad. “Sono contento per il risultato, ma non mi è piaciuto l’ambiente perché credo che il calcio vada giocato con i tifosi delle due squadre che si affrontano” ha detto.

Sono contento per la figurina Panini su di me come miglior giocatore, in Spagna le collezionavo sempre. La regalerò a mio figlio. Non penso però agli eventuali riconoscimenti personali, mi interessa solamente vincere con la squadra” ha concluso. “In questo momento di quarantena mi sto godendo di più la mia famiglia, tra un allenamento e l’altro. Guardo poco la TV, la guardano di più i miei figli“.

Leggi anche – Calciomercato Lazio: Napoli su Immobile. La situazione