Higuain, nessun “caso”: il Pipita pronto al rientro

Dopo il rientro di tutti gli stranieri, compreso Cristiano Ronaldo, la Juventus si prepara ad accogliere anche Gonzalo Higuain. L’argentino è atteso sabato all’aeroporto di Caselle

Higuain, nessun "caso": il Pipita pronto al rientro
Higuain, nessun “caso”: il Pipita pronto al rientro (Getty Images)

La Juventus ha fatto rientrare tutti i propri calciatori stranieri. Anche Cristiano Ronaldo è tornato a Torino, e con lui gli altri giocatori che hanno trascorso la quarantena all’estero. All’appello manca soltanto Gonzalo Higuain, il cui rientro è previsto sabato. Come si legge su Tuttosport, non c’è nessun caso legato al Pipita, che quando tornerà dall’Argentina osserverà il periodo di quarantena di 14 giorni e poi si metterà a disposizione di Sarri, visto che dal 18 maggio dovrebbero ripartire gli allenamenti di gruppo.

Ti potrebbe interessare anche – Juventus, Higuain in partenza: un top club spagnolo si fa avanti

L'allenatore della Juventus, Maurizio Sarri
L’allenatore della Juventus, Maurizio Sarri (Getty Images)

Higuain ritorna, ma il futuro alla Juventus è ancora in bilico

Il Pipita è atteso sabato all’aeroporto di Caselle: è tornato in Argentina lo scorso 19 marzo e lì ha trascorso questo periodo di quarantena. Nessun caso, quiindi, dopo che si era vociferato che l’attaccante potesse addirittura non fare più ritorno. Sullo sfondo la vicenda della madre malata, ma anche del contratto del calciatore, che è in scadenza nel 2021 e con uno stipendio da 7.5 milioni a stagione pesa non poco sul bilancio della Juventus. La società del presidente Agnelli potrebbe mettere Higuain sul mercato, e addirittura si era parlato di una separazione immediata con la risoluzione del contratto.

Leggi anche – Higuain al River Plate, la Juve punta il talento dei Millionarios