Simoni, il ricordo di Ronaldo: “Bello vincere insieme”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:29

Parla Ronaldo, il Fenomeno. L’attaccante brasiliano dell’Inter ricorda con grande emozione il suo ex allenatore in nerazzurro Gigi Simoni nel giorno della scomparsa.

Simoni, il ricordo di Ronaldo: "Mi hai insegnato più di quanto immagini"
Simoni, il ricordo di Ronaldo: “Mi hai insegnato più di quanto immagini”

Ronaldo ha ricordato Gigi Simoni. L’ha fatto con l’affetto che si deve a un maestro, o meglio a un direttore d’orchestra come ha scritto nel post su Instagram. Con lui, ha vissuto il punto più alto della sua carriera, il trionfo in Coppa Uefa contro la Lazio nella notte di Parigi. Una notte che fa da contraltare a quella buia che, sempre a Parigi, avrebbe vissuto di lì a poco nella finale del Mondiale.

Gigi Simoni per me non è stato solo un allenatore. Se oggi penso a lui, penso a un uomo saggio e buono, che non ti ordinava di fare le cose, ma ti spiegava perché quelle cose erano importanti” scrive.

Leggi anche – Gigi Simoni, il ricordo di Moratti: “Gli negarono uno Scudetto”

Ronaldo: “Simoni era un maestro”

“Penso a un maestro, come in quella foto che facemmo a Natale: lui direttore, noi l’orchestra” ha aggiunto il Fenomeno. “Lo ricordo così, con quel sorriso, la sua voce sempre calma, i suoi consigli preziosi. Potevamo e dovevamo vincere di più, ma abbiamo vinto insieme, la cosa che ci raccomandava sempre: grazie mister, mi hai insegnato più di quanto immagini“. 

Il ricordo è dolce, affettuoso, denso di gratitudine per gli insegnamenti che gli sono rimasti nel cuore anche ora che vive il mondo del calcio da presidente del Valladolid. E in questo ruolo, ha detto, ha imparato a non dare per scontate le abilità dei calciatori e a non pretendere da loro quel che a lui riusciva facile in campo.

“Gigi Simoni ci ha lasciati oggi, 22 maggio” ha scritto la società in un messaggio social. “Una data non casuale, la data più interista di tutte. Ciao Gigi, ci mancherai”.

Leggi anche – Gigi Simoni, il ricordo di Moratti: “Gli negarono uno Scudetto”