Vidal e il retroscena di Chiellini, la dura replica dell’ex Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:17

Arturo Vidal risponde a Giorgio Chiellini. Il centrocampista cileno è apparso infastidito da alcuni retroscena raccontati dal difensore della Juve nella sua biografia

Vidal e il retroscena di chiellini, la dura replica dell’ex Juve
Vidal e il retroscena di Chiellini, la dura replica dell’ex Juve (Getty Images)

Prima Balotelli, poi Felipe Melo, ora è il turno di Arturo Vidal. Giorgio Chiellini nella sua biografia, ‘Io Giorgio’, ne ha avuto per tutti. Dopo le scaramucce con il centravanti del Brescia (definito una “persona negativa”) e con il centrocampista del Palmeiras (a suo dire una “mela marcia”), il roccioso centrale della Juventus ha riservato un passaggio del libro scritto con Maurizio Crosetti anche al suo ex compagno di squadra, attualmente in forza al Barcellona, Arturo Vidal. Chiellini ha rivelato che il punto debole del cileno era l’alcool: “Ogni tanto usciva e beveva più del dovuto”. Una ‘debolezza‘ che, a detta del difensore bianconero, non è sufficiente a mettere in discussione né il suo talento, né la sua persona.

Leggi anche -> Vidal e il vizio dell’alcool, Chiellini svela altri retroscena

Vidal: “Non è giusto raccontare cose private”

Vidal: “Non è giusto raccontare cose private” (Getty Images)

Immancabile la risposta del cileno. Oggi Vidal ha compiuto 33 anni. Il giocatore ha deciso di festeggiare il suo compleanno insieme ai propri follower, virtualmente, con una diretta Instagram. Durante la chiacchierata con i suo fan, Vidal ha avuto modo si rispondere alle parole di Chiellini. “Non mi sembra giusto raccontare cose private, ma ci siamo chiariti, Giorgio mi ha chiamato e mi ha spiegato le sue parole”, ha dichiarato il centrocampista cileno, il quale ha poi aggiunto: “Però ha anche detto che ero un campione”. Chiellini ha raccontato anche che, durante il ritiro a Miami, in occasione dell’ultimo giorno di allenamento, Vidal venne tirato giù dal letto a forza dopo una serata sopra le righe. Sull’accaduto, il cileno ha precisato: “Non è stata una cosa che non potevo fare, avevo il permesso di uscire. Sono un essere umano come tutti e quando ho sbagliato, ho pagato e mi sono rialzato”.

Leggi anche -> Chiellini e il morso di Suarez: “Figlio di putt…come me in campo”