Serie A, nuovo calendario: recuperi il 20/6 poi altre giornate

La Lega Serie A ha stabilito le date del nuovo calendario per la ripresa del massimo campionato di calcio in Italia 

Serie A, deciso il nuovo calendario (Getty Images)
Serie A, deciso il nuovo calendario (Getty Images)

La Lega Serie A ha stabilito parte del nuovo calendario per la ripartenza del campionato di calcio. Dopo l’incontro di ieri con il Governo, che ha portato all’approvazione del ritorno in campo, oggi è stato deciso l’ordine delle partite in seguito ad un’assemblea iniziata in mattinata.

Secondo quanto riportato anche da Sky Sport, è stata confermata la scelta condivisa nella giornata di ieri: la stagione ripartirà con la Coppa Italia. Sabato 13 giungo si giocherà Juventus-Milan, mentre domenica 14 toccherà a Napoli e Inter. La finale verrà disputata mercoledì 17 giugno come previsto.

Potrebbe interessarti anche: Serie A, ESCLUSIVO Tacconi: “Qualcuno scontento per la ripresa. Incognita scudetto. Sull’Heysel…”

Serie A, deciso il calendario per la ripresa

Serie A, il calendario per la ripresa (Getty Images)
Serie A, il calendario per la ripresa (Getty Images)

Le prime informazioni, dopo la conclusione della riunione di questa mattina, riportano la decisione di riprendere la Serie A il 20 giugno con i recuperi della 25.a giornata sospesa a causa del Coronavirus. In campo, dunque, Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari e Torino Parma. Solo Inter-Sampdoria, invece, si potrebbe disputare il 21 giugno nel caso in cui i nerazzurri dovessero eliminare il Napoli dalla Coppa Italia. Spazio poi alla 27.a giornata, che sarà giocata dal 22 al 24 giugno.

Nei prossimi giorni dovrebbero essere stabilite anche le date precise di ogni partita e i rispettivi orari. Il campionato potrebbe concludersi nel weekend del 1° e 2 agosto, salvo rettifiche stabilite in un secondo momento. Il ritorno del calcio italiano è vicino, non resta che attendere.

Calciomercato, le date in Italia

Novità anche per il calciomercato: si dovrebbe ripartire il 1 settembre con chiusura al 5 ottobre. Resterebbe inoltre aperta la possibilità, da luglio, di inserire contratti preliminari così da non favorire i club tedeschi e francesi, che faranno partire la sessione della campagna acquisti estiva, in anticipo rispetto all’Italia.

Leggi anche -> Sky-Serie A la “guerra” può portare a un epilogo clamoroso: match in tv a rischio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *