Premier League, polemiche sui cambi: la richiesta esagerata del Chelsea

Il Chelsea avrebbe proposto alla Premier League di modificare la nuova regola dei cambi e aumentare il numero delle sostituzioni alla ripresa del campionato.

Chelsea Cambi
Chelsea (Getty Images)

La Premier League si prepara alla ripartenza e, oltre a definire le modalità anti-contagio, dovrà esprimersi sulla regola dei cambi. La FIFA infatti, dopo la lunga sospensione dei campionati, ha invitato le varie leghe a prendere in considerazione l’opzione di effettuare cinque sostituzioni a partita. Un modo per ridurre i possibili infortuni e concedere una maggiore riposo ai giocatori impegnati in partite molto ravvicinate. Il consiglio è stato già accolto favorevolmente dalla Bundesliga che, durante queste giornate, sta sperimentando questa grande novità.

La Serie A, nonostante le solite polemiche, dovrebbe allinearsi alla Germania estendendo il numero dei cambi da tre a cinque durante i novanta minuti. Anche l’Inghilterra sembra d’accordo a questa decisione, anche se non mancano alcuni club contrari. Il caso del Chelsea però, come riporta il Daily Mail, è molto particolare perché non si accontenterebbe delle cinque sostituzioni ma avrebbe chiesto un ulteriore aumento.

Ti potrebbe anche interessare – Premier League, filtra ottimismo: nessun nuovo positivo al COVID-19

Il Chelsea propone nove sostituzioni a partita

Chelsea Premier League
Frank Lampard (Getty Images)

La proposta del Chelsea è ai limiti dell’assurdo e difficilmente sarà convalidata. I Blues infatti, molto spaventati dal pericolo infortuni, vorrebbero avere a disposizione addirittura nove cambi. Un numero esagerato che sarà discusso con le altre società, ma in ogni caso dovrà essere accettata anche dall’IFAB. Al momento non è in programma una nuova deroga, che dovrebbe quasi raddoppiare il limite massimo (spostato a cinque). Nelle prossime settimane si arriverà a una scelta definitiva, anche se è curiosa l’idea della squada di Lampard, attualmente quarta in classifica, ma una delle più giovani d’Europa e in teoria meno soggetta a problemi fisici.

Leggi anche – Pjanic rifiuta il Chelsea, nuovo piano della Juve per acquistare Jorginho

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *