Coppa Italia, ufficiali le date delle semifinali: c’è l’ok di Spadafora

Coppa Italia: ufficiali le date delle semifinali. Si anticipa al 12 e 13 giugno, arriva l’ok da parte del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora. La finale si giocherà il 17 giugno.

Coppa Italia, semifinali 12 e 13 giugno: il sì è più vicino (Getty Images)
Coppa Italia, semifinali 12 e 13 giugno: il sì è più vicino (Getty Images)

Il calcio italiano si prepara a ripartire. E lo farà dalla Coppa Italia. Si, perché venerdì scorso, la Lega Calcio ha comunicato di aver accolto l’augurio del ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, annunciando che “l’attività sportiva della stagione 2019/2020 riprenderà da subito con la Coppa Italia“. La finale si giocherà il 17 giugno. E le semifinali di ritorno? In un primo momento sono state proposte due date: 13 e 14 giugno. Due opzioni che sin da subito hanno suscitato qualche perplessità. Le società apparse più scettiche sono state le due milanesi: Inter e Milan. Si è vociferato, per esempio, che i nerazzurri, qualora non fossero state anticipate le date delle due gare, sarebbero stati disposti a schierare la primavera.

Leggi anche -> Coppa Italia, tensione tra Inter, Juve e Milan: il motivo delle polemiche

Coppa Italia, anticipazione semifinali: il Governo dà l’ok

Coppa Italia, decise le date per la ripartenza (Getty Images)
Coppa Italia (Getty Images)

Anche il Milan, però, non ha nascosto il suo scetticismo. Ai microfoni di ‘Radio Anch’io Sport’,  infatti, il presidente Scaroni ha dichiarato: “Speravo si giocasse più in là, magari alla fine in modo da avere una ripartenza più dolce. Avere due partite adrenaliche dopo tre mesi di sosta è un rischio per i giocatori, è molto stressante”. Contrariato, sì, ma non troppo. Il patron del Milan, infatti, ha poi proseguito mostrandosi comprensivo nei confronti del ministro Spadafora“Capisco però il ministro che ha voluto le prime partite in chiaro per riportare tutti gli italiani dentro il mondo del calcio dopo tre mesi di astinenza”. Mugugni, questi, che hanno spinto la Lega Calcio a rivolgersi al Governo per chiedere di anticipare le due semifinali di 24 ore. La risposta, secondo quanto riferito da Sky Sport, sarebbe arrivata in serata. A quanto pare, per la gioia di Inter e Milan, l’esecutivo avrebbe dato il via libera a disputare le due semifinali di ritorno il 12 e il 13 giugno. Ricordiamo, poi, che secondo quanto disposto dall’attuale Dpcm, tutti gli eventi sportivi sono sospesi fino a domenica 14 giugno. Per tornare in campo prima di tale data, dunque, sarà necessario un ulteriore provvedimento dell’esecutivo.

Coppa Italia anticipata al 12 giugno: c’è l’assenso dell’Esecutivo

Provvedimento arrivato qualche ora dopo, l’annuncio da parte di Spadafora, Ministro dello Sport, fuga ogni dubbio: “Avevo chiesto che si potesse anticipare la ripartenza della Coppa Italia – spiega in una diretta Facebook sulla propria pagina ufficiale – per avere un calendario più fitto successivamente con la Serie A nuovamente attiva. Si tratta, quindi, di tre partite: due semifinali e la finale. Si comincerà il 12, poi la seconda semifinale il 13 giugno. L’atto conclusivo del torneo andrà in scena il 17 giugno, come ampiamente preannunciato”. Dissipato quest’ulteriore dubbio, ora resta da risolvere la questione legata allo sport amatoriale. Anche in tal senso Spadafora rassicura: “Stiamo lavorando per far ripristinare le partitelle fra amici e le altre attività fisiche, speriamo di poter dare notizie confortanti intorno al 15 giugno”, ha concluso il Ministro

Leggi anche -> Coppa Italia, la Lega vuole anticipare le semifinali: serve un decreto

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *