Coppa Italia, tensione tra Inter, Juve e Milan: il motivo delle polemiche

Le semifinali di Coppa Italia stanno generando tensioni tra i club coinvolti: Inter, Juventus e Milan discutono sui match di ritorno del torneo nazionale

Coppa Italia, caos sulle semifinali (Getty Images)
Coppa Italia, caos sulle semifinali (Getty Images)

La Coppa Italia darà il bentornato al calcio nel nostro Paese. Le due partite di ritorno della coppa nazionale sono rimaste in sospeso a causa del Covid-19, ma saranno le stesse sfide che riporteranno il pallone sul terreno di gioco dopo oltre due mesi.

Juventus-Milan e Napoli-Inter sono i due match che devono essere disputati prima della finale del 17 giugno. Se per la gara conclusiva del torneo si conosce una data precisa, lo stesso non si può dire per le due semifinali, che stanno generando caos e polemiche tra le società coinvolte.

Potrebbe interessarti anche: Juventus su Zaniolo, ipotesi scambio: offerto attaccante alla Roma

Coppa Italia, polemiche sulle semifinali di ritorno (Getty Images)
Coppa Italia, polemiche sulle semifinali di ritorno (Getty Images)

L’ordine delle partite non è chiaro e solamente venerdì, dopo l’assemblea di Lega, potrebbero arrivare importanti novità. Si ipotizza di cominciare con la sfida tra Napoli e Inter, come richiesto anche da Giuseppe Marotta a causa del fitto calendario dei nerazzurri, ma Juventus e Milan non sarebbero d’accordo.

Sarà messo in palio il primo trofeo della stagione e nessun club vuole concedere ad una rivale la possibilità di riposare un giorno in più in vista della finale del 17. Se non si dovesse raggiungere l’ok dei club, Juve e Milan giocherebbero subito. L’Inter, infatti, ha disputato per prima la semifinale d’andata a San Siro, persa poi per 1-0 contro il Napoli. Ma si scenderà in campo il 12 o il 13 giugno? Anche questo verrà deciso dei prossimi giorni e si attende la deroga del Governo che aveva sospeso le partite fino al 14 giugno.

Leggi anche -> Vidal, indizio sul futuro: il “like” spiazza Juve e Inter – Foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *