Dybala, contratto alla Ronaldo: rinnovo con la Juventus, le cifre

La Juventus è pronta a replicare alla perplessità di Dybala con una super offerta per il rinnovo del contratto. L’argentino potrebbe avere l’ingaggio più alto in squadra dopo quello di Cristiano Ronaldo, toccando i 15 milioni di euro a stagione

Dybala quasi come Ronaldo: le cifre del rinnovo con la Juventus
Dybala quasi come Ronaldo: le cifre del rinnovo con la Juventus (Getty Images)

Paulo Dybala vuole la Juventus, e la società bianconera altrettanto. Le parole dell’attaccante argentino alla CNN, dove aveva espresso perplessità sul suo rinnovo, avrebbero provocato la reazione dei dirigenti, ora pronti a rilanciare con una proposta concreta e convincente per prolungare l’accordo con l’argentino. Attualmente, l’ex Palermo è in scadenza nel 2022, e già da tempo chiede il rinnovo contrattuale. “Per ora non c’è nulla – ha spiegato qualche giorno fa – ma capisco che con l’emergenza Coronavirus non è facile gestire queste cose. Altri hanno rinnovato, ma io aspetto. Sono felice di restare, ma dipende dalla Juventus”.

Ti potrebbe interessare anche – Juventus, nuova maglia: Bonucci svela altri dettagli |FOTO

Juventus, le cifre del rinnovo di Dybala

Non dovrebbero esserci problemi da parte della società, anche se è presto per parlare di trattativa. Secondo la Gazzetta dello Sport, la richiesta del calciatore è di 15 milioni a stagione: esattamente il doppio di quanto prende oggi (7.5). Praticamente uno stipendio da top player, secondo solo a quello di Cristiano Ronaldo. La Juventus non dovrebbe accettare una cifra così alta, ma arrivare a un buon compromesso sulla base di 12 milioni di euro, più bonus. A questo punto Dybala firmerebbe un accordo fino al 2025, diventando comunque il calciatore più pagato della Juventus dopo Cristiano Ronaldo, che ha un ingaggio da 32 milioni a stagione. Per la società bianconera diventeranno importanti le cessioni di Bernardeschi, Rabiot, Higuain e Pjanic: utili per fare cassa.

Leggi anche – Juventus, il Lione perde Tousart: la nuova squadra ne ufficializza l’arrivo