Coppa Italia, Spadafora esulta: “Forza Napoli”, il Ministro scatena i tifosi sui social

Il ministro Spadafora si concede un’esultanza da tifoso sul suo profilo Facebook. Gioisce per la vittoria per il Napoli. Immediate le critiche

Coppa Italia, Spadafora esulta: "Forza Napoli", il Ministro scatena i tifosi sui social
Coppa Italia, Spadafora esulta: “Forza Napoli”, il Ministro scatena i tifosi sui social

E’ finita con la gioia commossa di Gennaro Gattuso e di tutta la squadra. E’ finita con l’immagina di un squadra che ha ritrovato unione, spirito. L’immagine della finale di Coppa Italia, l’abbraccio ideale ma non troppo di tutta la squadra del Napoli che si stringe intorno a un allenatore capace di riaccendere la passione scatena anche il tifoso Vincenzo Spadafora. “Ho osservato finora un rigoroso silenzio” scrive in un post sul suo profilo Facebook, “ma ora lasciatemi esultare: Forza Napoli”.

Spadafora, le critiche sui social

Spadafora, le critiche sui social
Spadafora, le critiche sui social

Immediate e feroci le critiche al Ministro dello Sport. Invece di dire “Forza Napoli” gli suggerisce un utente in un romanesco molto più accentuato di quello che riportiamo, “apri gli occhi e guarda come si sono abbracciati e saltati addosso. E tu non vuoi aprire i campi di calcetto per assembramento“.  C’è chi gli dà del pagliaccio, chi lo definisce “il peggior ministro dello sport mai avuto in Italia”.

In tanti, al di là dell’aspetto personale del tifo, si concentrano proprio sull’immagine dell’abbraccio, su quell’assembramento che agli occhi degli appassionati stona, perché è possibile per una partita di Serie A ma non ancora in un incontro di calcetto tra amici. “Prima dai il via libera al CTS, riapri i campi di calcetto e poi dimettiti gli intima un tifoso.

Tra le centinaia di commenti sotto il post del ministro, c’è anche chi lo accusa di aver ucciso molti circoli e società sportive. Resta anche un’altra domanda senza risposta. “Mi spiega perché gli altri sport non ripartono” gli chiede un utente. E una ballerina classica si chiede: “Perché noi dobbiamo lavorare a due metri e a loro è consentito tutto questo?“.

Leggi anche – Napoli-Juventus 4-2 dcr: Coppa Italia a Gattuso. Dybala e Danilo, che errori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *